«Quando capì di me mia madre mi disse “ho paura per te”», la senatrice di Forza Italia si commuove in Aula

Corriere TV INTERNO

Ma non tutti sono costretti ad avere paura per una società immatura».

Mercoledì Masini, non ha partecipato al voto che chiedeva la sospensiva della legge in Aula, richiesta appoggiata anche da Fi

La senatrice azzurra ringrazia poi la sua capogruppo Anna Maria Bernini «per la sensibilità dimostrata nei miei confronti».

«Quando capì di me mia madre mi disse `ho paura per te´, è comprensibile, i genitori è normale si preoccupino. (Corriere TV)

Ne parlano anche altri media

Tra gli interventi di oggi spicca quello della senatrice di Forza Italia Barbara Masini, che con la voce tremante dall’emozione, ha difeso nell’aula del Senato il ddl Zan. (Virgilio Notizie)

Ma le proposte siano esaminate davvero in Aula visto che non lo abbiamo potuto fare in Commissione» In aula il commosso intervento della senatrice di Forza Italia Barbara Masini, che di recente ha fatto coming out. (La Stampa)

Per Masini si deve “provare fino all’ultimo perché, comunque la si voglia mettere, un ultimo miglio possibile per un tentativo di incontro c’è ancora Ieri Masini, non ha partecipato al voto che chiedeva la sospensiva della legge in Aula, richiesta appoggiata anche da Forza Italia. (neXt Quotidiano)

Parla a Open la senatrice di Forza Italia che, dopo aver portato la sua esperienza in Aula è stata vittima di commenti omofobi. Al suo fianco, in realtà, c’è sempre stato Elio Vito, deputato di Forza Italia, “pecora nera” dei forzisti alla Camera. (Open)

«Quando capì di me mia madre mi disse: "Ho paura per te" — ha detto in Aula —. Ma un italiano su due ne sa poco Ferragni, Fedez, Renzi e il ddl Zan: quanto pesa, davvero, la presa di posizione social dei Ferragnez? (Notizie - MSN Italia)

«L’ho fatto perché ho pensato di poter aiutare il dibattito sul ddl Zan. A mia madre poi non ho dovuto nemmeno dirlo». (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr