La Lega presenterà una proposta di legge alternativa al ddl Zan

La Lega presenterà una proposta di legge alternativa al ddl Zan
Fanpage.it INTERNO

Non si è fatta attendere la replica sui social del deputato Alessandro Zan: "Apprendo che Matteo Salvini vuole presentare un testo alternativo al ddl Zan.

Ora anche Matteo Salvini conferma che domani verrà presentata una proposta di legge alternativa al ddl Zan contro l'omotransfobia.

Il ddl Zan è pronto per essere votato e diventare legge.

L'esponente della Lega aveva anche risposto alle accuse di Fedez, che dal palco del concerto del 1° maggio, aveva attaccato duramente il suo partito per aver fatto ostruzionismo al ddl Zan

"Presenteremo domani la nostra proposta di legge, che è composta di soli tre articoli", ha annunciato il leader del Carroccio uscendo dalla Commissione Esteri del Senato. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altre testate

Draghi, che non ha alcuna intenzione di spingere la Lega fuori dalla maggioranza, sarà certamente disposto a fare il possibile per evitare la rottura. Uno scontro quanto più drammatizzato possibile sul dl Zan servirebbe invece allo scopo opposto: rendere ogni tentativo di mediazione sulle riforme molto più impervio (Il Dubbio)

Se arriveranno altri disegni di legge li valuteremo e faremo percorsi normali.” Così il senatore Pd Franco Mirabelli sulla polemica che si è innescata all’interno della Commissione Giustizia sul ddl Zan Su questo si è innescata una incomprensibile discussione, siamo arrivati al voto, in un clima che non abbiamo voluto noi. (LaPresse)

Dopo settimane di confronto serrato all’interno della maggioranza e le roventi polemiche degli ultimi giorni è stato inserito per giovedì all’ordine del giorno della commissione Giustizia al Senato il tanto discusso ddl Zan sul contrasto all’omotransfobia. (LA NOTIZIA)

“Approvare subito il ddl Zan”. sabato 8 maggio presidio a Genova

Sono i cavalli di battaglia di leghisti e ultra cattolici: il ddl Zan impedirebbe di esprimere liberamente le proprie opinioni. Fare come se non esistessero, costituirebbe un gravissimo precedente”, attacca Ostellari, presidente della commissione Giustizia a Palazzo Madama (Il Fatto Quotidiano)

È molto semplice: ci serve a capire che la civiltà e la necessità di avanzare nella difesa dei diritti sono sempre una priorità. Neanche all’ora erano tutti favorevoli, ma questo era ormai diventato un argomento improrogabile, conseguenza dei tempi. (Il Fatto Quotidiano)

Al presidio interverranno esponenti di Agedo, Genova Gaya, PanSoti, Rete di donne per la politica e del Coordinamento Liguria Rainbow (Genova24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr