Alluvione in Cina, le macchine impilate bloccano l’autostrada sommersa dal fango

Alluvione in Cina, le macchine impilate bloccano l’autostrada sommersa dal fango
Corriere TV ESTERI

Secondo le autorità, almeno 25 persone sono morte e migliaia di residenti sono stati evacuati nella provincia centrale di Henan, la più colpita del Paese

Un tratto dell'autostrada di Zhengzhou è bloccato da un mucchio di auto impilate dopo essere state travolte dalla forza devastante delle alluvioni.

(Corriere TV)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Purtroppo però il bilancio andrà aggiornato, anche se come sempre è importante attendere le comunicazioni ufficiali delle autorità. Il Central theatre command della Pla ha dichiarato di aver inviato soldati per effettuare una risposta di emergenza, tra cui esplosioni e deviazioni delle inondazioni (emergency-live.com)

- Reuters. La pioggia ha trasformato le strade in fiumi e inondato stazioni della metropolitana dove una dozzina di persone è rimasta bloccata. Anche il famoso Tempio Shaolin di Zhengzhou, noto per la maestria nelle arti marziali dei suoi monaci buddisti, è stato gravemente colpito. (Avvenire.it)

Il video, rilanciato dal ‘Corriere della Sera’, mostra l’autostrada di Zhengzhou completamente bloccata da un mucchio di automobili, che si sono impilate dopo essere state trascinate dalla forza dell’acqua. (AutoMotoriNews)

Piogge record in Cina, vittime tra i passeggeri in metro

Purtroppo, non esistono sufficienti filmati a corredo di tale evento atmosferico straordinario. In Cina ogni estate succedono eventi meteorologici particolarmente estremi, con piogge alluvionali, temporali di violenza inaudita, ma le informazioni sono scarse (Meteo Giornale)

Il numero degli evacuati è salito invece a quota 400mila KEYSTONE/EPA/FEATURECHINA sda-ats. Questo contenuto è stato pubblicato il 23 luglio 2021 - 10:58. (Keystone-SDA). Le vittime delle inondazioni nella provincia centrale cinese dell'Henan, che hanno colpito soprattutto il capoluogo Zhengzhou, sono salite a quota 51. (tvsvizzera.it)

Il campus della Foxconn di Zhengzhou, che ha la fabbrica più grande al mondo per l’assemblaggio di iPhone, potrebbe avere subito danni Uno scenario drammatico che ha visto la mobilitazione di oltre 6’000 vigili del fuoco e migliaia di militari e volontari. (Ticinonews.ch)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr