"Sui 100 metri meglio di Jacobs": la Roma capolista è già pazza di Mourinho

Sui 100 metri meglio di Jacobs: la Roma capolista è già pazza di Mourinho
Altri dettagli:
La Gazzetta dello Sport SPORT

La metà giallorossa della Capitale è impazzita dopo la corsa dello Special One al gol di El Shaarawy.

Mourinho sotto la Sud, che corre felice come un "bambino di 10 anni", è da questa notte l’immagine della Roma prima in classifica con un entusiasmo che non si respirava in città da tempo.

Pazzi di gioia — Ieri Mourinho era primo in tendenza su tutti i social e la sua corsa ha fatto il giro del mondo

La foto, invece, è quella che lo vede battere Jacobs nella finale dei 100 metri di Tokyo (La Gazzetta dello Sport)

Ne parlano anche altre fonti

È bellissimo, davvero emozionante sfilare», ha detto la medaglia d'oro La coppia si è baciata più volte sotto i flash dei fotografi: «Ho sempre desiderato fare un red carpet ed essere qui è la realizzazione di un sogno. (Il Messaggero)

Al riguardo Jacobs ha voluto rispondere a chi qualche settimana fa lo aveva avvicinato a Matteo Salvini per il fatto che avesse cominciato a seguire su Instagram il segretario della Lega, unico politico a godere di questo privilegio: "Hanno scritto persino che seguo Salvini su Instagram perché non voglio gli immigrati in Italia! Jacobs lo sa bene e lo accetta: c'è un prezzo da pagare (Sport Fanpage)

Poco prima, aveva visitato il box Ferrari, scattando diverse foto con tutto lo staff insieme al compagno di staffetta Lorenzo Patta. C’è da scommettere che, dopo il giro di pista sul pullman scoperto con gli altri ori di Tokyo 2020, Jacobs arricchirà la collezione di foto ricordo con altri piloti (La Stampa)

Jacobs: 'Bolt mi ha scritto testuali parole, non me ne ero nemmeno accorto'

Tanti impegni — Weekend denso di impegni per il campione olimpico, che dopo aver indossato le medaglie a Tokio ha premiato il vincitore della Sprint Race, Valtteri Bottas, insieme a Max Verstappen e Daniel Ricciardo, non prima di aver "inaugurato" la gara del sabato con uno scatto sulla griglia di partenza. (La Gazzetta dello Sport)

Lo sprinter azzurro ha un beniamino: "Chiariamo: sono un super tifoso di Lewis Hamilton, mulatto e tatuato come me. Spero proprio sia tra i tre della Sprint Race, così da poterlo premiare. (Sportal)

Marcel Jacobs ha messo in evidenza le sue ambizioni dopo il trionfo alla scorsa Olimpiade di Tokyo 2020 che lo ha visto trionfare nei 100 metri. Ha concluso il campione olimpico che ha portato a casa la storica medaglia appartenuta nei cento metri (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr