Covid, controlli della polizia: multato 1 esercizio commerciale e 2 clienti

Covid, controlli della polizia: multato 1 esercizio commerciale e 2 clienti
Aosta Oggi INTERNO

Nel fine settimana la polizia di Aosta effettuerà controlli su tutto il territorio regionale per controllare il rispetto delle misure di contenimento contro il Covid-19.

Lo annuncia la Questura di Aosta.

Covid, controlli della polizia: multato 1 esercizio commerciale e 2 clienti. Nel fine settimana la Questura di Aosta disporrà altri controlli in tutta la Valle d'Aosta sul rispetto delle misure contro il Covid-19. (Aosta Oggi)

Su altre fonti

I tamponi effettuati sono 849 in più e le persone sottoposte a tampone 317 in più. Dall'inizio dell'emergenza nella nostra regione risultano ad oggi 10.990 contagi, 459 morti, 9.804 guariti con oltre 58mila persone sottoposte a tampone e quasi 115mila tamponi processati. (Aosta Oggi)

Sono in area arancione le regioni Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e Sardegna. Venerdì 30 aprile 2021 – Il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire dal 3 maggio. (Ufficio Stampa Basilicata)

«Questi 15 tamponi che ci fanno superare la soglia di incidenza di 250 casi nell’ultima settimana – continua l’assessore - hanno un significato irrilevante rispetto alla situazione generale, non rappresentano la situazione reale che invece è in miglioramento». (La Stampa)

Valle d'Aosta profondo rosso - AostaOggi.IT

Le regole. Ricordiamo che gli spostamenti in zona gialla sono liberi, così come gli spostamenti tra Regioni gialle differenti. A rischiare il rosso è questa volta la Valle d’Aosta, la Sardegna invece potrebbe allentare le restrizioni e tornare in arancione, mentre la Puglia ha speranze di tornare in giallo. (Tecnica della Scuola)

Brutte notizie per la Valle d'Aosta, che dalla zona arancione passa in zona rossa a causa dell'incidenza del contagio da Covid, ancora molto alta. In zona arancione, invece, saranno confermate Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia, con l'aggiunta della Sardegna che esce dalla fascia con le misure più restrittive. (Fanpage.it)

Un disastro sanitario, economico e sociale. Sarebbe utile conoscere dalle autorità sanitarie la situazione comune per comune, i numeri dell'epidemia nei singoli paesi, per capire meglio l'evoluzione della situazione. (Aosta Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr