Dakar: Peterhansel e Price a segno nella decima tappa, Petrucci si piazza 11°

Dakar: Peterhansel e Price a segno nella decima tappa, Petrucci si piazza 11°
La Repubblica SPORT

Quest'ultimo, che non ha mai vinto la Dakar, ora ha un vantaggio di di 5'59" secondi sul britannico Sam Sunderland (KTM), trionfatore nel 2017, e di 6'15" sul cileno Pablo Quintanilla (Honda), penalizzato di due minuti.

Moto: Van Beveren torna al comando, Petrucci 11° di tappa. Ennesimo ribaltone invece nella categoria delle due ruote, che ha visto imporsi nella tappa odierna l'australiano Toby Price (KTM), con Danilo Petrucci (KTM) undicesimo a 7'53". (La Repubblica)

Ne parlano anche altri media

Lucio Álvarez (Toyota Overdrive) e Nani Roma (BRX) hanno primeggiato nella classifica del mondiale di rally-raid intascando rispettivamente 5 e 4 punti La Tappa 11 è partita da Bisha, dirigendo la carovana verso nord per entrare nella provincia della Mecca, prima di virare e tornare verso Asir, all’estremità sud-occidentale del regno. (HDmotori)

Dal canto suo Loeb ha fatto il possibile, recuperando minuti su minuti nelle ultime tappe della Dakar 2022, ma dovendosi accontentare comunque del secondo posto finale. Buona terza piazza per Brina Baragwanath, per Century Racing, che agguanta la medaglia di bronzo davanti all'Audi elettrificata di Sebastien Loeb, chiuso al quarto posto (HDmotori)

L'ex pilota della Ducati racconta la disavventura della seconda tappa a Sky: "Quando mi si è fermata la moto e ho provato a chiamare il meccanico - spiega - ho scoperto che telefono, passaporto, patente, soldi, carta di credito e tessera sanitaria erano svaniti nel deserto, chissà dove. (Sky Sport)

Dakar 2022, Nasser Al-Attiyah: "Vittoria staordinaria! Concorrenza di altri tre team, ma abbiamo fatto un gran lavoro"

Un risultato arrivato dopo 12 tappe intense e senza respiro, visti i continui stravolgimenti ed i distacchi sempre molto ridotti, ma anche per questo dal sapore molto speciale. L’esperto pilota cileno, nuovo acquisto dell’Ala Dorata dopo la partenza di Benavides, ripete il miglior risultato di Dakar ottenuto nel 2020 (Corse di Moto)

Ovvero Nasser Al-Attiyah (auto), Sam Sunderland (moto), Dmity Sotnikov (camion). Il pilota messinese ha infilato un orgoglioso primato: è il primo concorrente siciliano nella storia del rally raid ( 44 edizioni ) (Blitz quotidiano)

Per il pilota della Toyota Gazoo Racing è il primo trionfo in Arabia Saudita, al termine di un’edizione che si presentava molto equilibrata e lo è stato fino alla fine, come affermato dallo stesso qatariota. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr