Stato emergenza, Green pass e regole Zona gialla: cosa deciderà il governo

Adnkronos INTERNO

E' poi altrettanto utile se un territorio cambia colore, se dovesse andare ad esempio in arancione dove alcune attività sono chiuse, dovrebbero essere aperte per chi ha il Green pass

“Il Comitato tecnico scientifico può fornire dati e consulenza, ma tocca alla politica” prendere decisioni, dice Locatelli, evidenziando anche "un’apertura di riflessione importante rispetto al modello di green pass.

E’ uno dei punti di riflessione”, dice facendo riferimento alla definizione delle soglie che separano la zona bianca dalla zona gialla. (Adnkronos)

La notizia riportata su altri giornali

Io parlerei di misure incentivanti: se posso avere accesso ai cinema, alle piscine, ai ristoranti al chiuso… Siamo così sicuri che il green pass non aumenterebbe il numero degli avventori nei ristoranti?». (Corriere della Calabria)

Poi c’è il compromesso lanciato dal presidente ligure Giovanni Toti: introdurre il green pass subito solo nelle discoteche ed estenderlo solo nelle regioni che dovessero colorarsi di giallo Salvini vorrebbe invece limitarne l’uso solo agli stadi e agli eventi affollati, le Regioni sembrano aprire al suo uso estensivo ma vorrebbero prendere tempo nel timore di deprimere la stagione turistica. (La Provincia Pavese)

Il Consiglio dei ministri – chiamato a decidere della proroga dello stato di emergenza, del green pass e dei nuovi parametri – potrebbe slittare a giovedì, così come la cabina di regia col premier Mario Draghi. (il Fatto Nisseno)

La data di scadenza è ad oggi quella del 31 luglio 2021, dopo la quale senza un'eventuale proroga l'Italia risulterebbe burocraticamente fuori dalla crisi sanitaria. Un vulnus organizzativo e logistico non da poco che sarebbe certamente il caso di risolvere ben prima di introdurre eventuali ulteriori restrizioni tarate sul modello francese (VeronaSera)

Inoltre possono essere istituiti tutta una serie di organi che, quando finirà lo stato d'emergenza, decadranno automaticamente. Si è parlato insistentemente del 31 ottobre come nuovo termine per lo stato d'emergenza, che senza provvedimenti del governo finirebbe il 31 luglio. (Fanpage.it)

Quando scade lo stato di emergenza deve essere emanata un’ordinanza "di chiusura", che regola il ritorno alla normalità In sintesi, grazie allo stato di emergenza il governo potrà adottare altri Dpcm dopo il 31 luglio, comprese eventuali nuove restrizioni. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr