Torino, Palazzo di Giustizia: inaugurata una ludoteca dedicata ai più piccoli

Torino, Palazzo di Giustizia: inaugurata una ludoteca dedicata ai più piccoli
Torino Top News CULTURA E SPETTACOLO

Mentre durante il periodo scolastico, il servizio sarà attivo al raggiungimento di un numero minimo di iscrizioni.

La ludoteca è aperta dalle 8 alle 13.00, orario che potrà essere esteso fino alle 16.00 se le richieste aumenteranno

Tra le mura degli uffici e delle aule plenarie da oggi c’è uno spazio dedicato alle bambine e ai bambini, figli degli operatori del Palazzo Giustizia – magistrati, avvocati, personale amministrativo e di polizia giudiziaria, personale della vigilanza e giornalisti accreditati – e dei cittadini che vi accedono. (Torino Top News)

Su altri media

Le altre spese resterebbero a carico di Chiambretti. C’è da precisare che comunque le altre spese resterebbero in carico a Chiambretti. «In molti pensano che con Chiambretti volessi sistemarmi (Secolo d'Italia)

Piero Chiambretti e Federica Laviosa insieme nel 2011 Simone Comi Arc / ipa-agency.net. Chiambretti e Laviosa si erano separati nel 2016 e nel dicembre dello stesso anno avevano trovato un accordo sull’affidamento condiviso. (Vanity Fair Italia)

Così il 66enne desidera “la modifica delle condizioni di affidamento e di mantenimento della figlia”, Margherita, 11 anni. Il perché è semplice, il suo reddito sarebbe calato “da 55mila a 26mila euro netti mensili”. (Gossip News)

Chiambretti chiede taglio mantenimento figlia Margherita/ 'Mio reddito s'è dimezzato'

Piero Chiambretti non ha mai avuto intenzione di ridurre parte dell’assegno di mantenimento della figlia di 11 anni avuto con Federica Laviosa. «La sua volontà è esclusivamente quella di soddisfare unicamente tutte le esigenze della figlia nel rispetto dei dettati normativi e dell’accordo intercorso tra le parti e recepito dal tribunale di La Spezia nel 2016» ha scritto l’avvocata. (La Stampa)

Sono arrivati in tribunale scortati dai rispettivi legali Piero Chiambretti e l’ex fidanzata Federica Laviosa e non si sono avvicinati fino a quando il giudice non li ha fatti entrare nell’aula per discutere dell’assegno di mantenimento della figlia nata 11 anni fa dalla loro relazione. (La Repubblica)

Di qui la decisione di una casa a Torino per mamma e figlia, oltre a un assegno che ora si chiede di ridurre” (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr