Mercedes, gli sviluppi non restituiranno il dominio

Mercedes, gli sviluppi non restituiranno il dominio
Autosprint.it SPORT

Muoversi in equilibrio tra sviluppo delle monoposto scese in pista in Bahrain e la ricerca destinata alle 2022, non è cosa semplice.

Abbiamo una macchina che può vincere il titolo se faremo delle scelte intelligenti, se lavoreremo bene e opereremo bene.

Di certo non posso dire che andremo ad alzare di 30 millimetri il retro della macchina, perché comprometterebbe la stagione"

Mercedes W12: l'analisi. (Autosprint.it)

La notizia riportata su altre testate

In attesa che Sergio Perez abbia la possibilità di mostrare il suo valore alla Red Bull senza problemi tecnici, il team di Milton Keynes è sicuramente reduce da due stagioni molto difficili in termini di line-up. (FormulaPassion.it)

“Max ha recuperato così velocemente e le gomme di Hamilton erano alla frutta. In Bahrain ha fatto un capolavoro tattico, ed è stata una gara molto difficile per Max“, ha detto l’austriaco a Formel1.de. (FormulaPassion.it)

Nonostante questo, Marcin Budkowski, direttore esecutivo di Alpine, è rassegnato: secondo lui, Mercedes tornerà presto a dettare legge in pista, e in breve tempo risolverà i suoi guai. “Oggi vediamo Red Bull chiaramente davanti e Mercedes non molto lontana, appena alle spalle. (Virgilio Sport)

Herbert difende Bottas: “Verstappen e Leclerc soffrirebbero contro Hamilton”

“Non abbiamo punti di forza rispetto alla Red Bull – l’analisi del responsabile degli ingegneri in pista della Mercedes Andrew Shovlin riportata dalla testata inglese Racefans. Penso che il 2021 sarà un campionato giocato su margini ristretti, non si arriverà ad un punto in cui grazie allo sviluppo saremo nettamente davanti alla Red Bull così come mi auguro che non accada il contrario”, ha aggiunto Shovlin (FormulaPassion.it)

La lotta tra i due team sarà serrata e sarà fondamentale la preparazione di tutti i componenti della scuderia nelle riunioni che si tengono durante i weekend di gara, i piloti in gara dovranno mettere a frutto il potenziale della vettura e al muretto non si potrà sbagliare nessuna scelta strategica”. (FormulaPassion.it)

Herbert ritiene che la critica e gli appassionati siano ingenerosi nei confronti di Bottas: “Lottare alla distanza con Hamilton è molto difficile. Anche Verstappen o Leclerc faticherebbero contro Hamilton”. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr