Spartak Mosca-Napoli, rigore per i russi: l'ira dei tifosi partenopei - FOTO

Spartak Mosca-Napoli, rigore per i russi: l'ira dei tifosi partenopei - FOTO
CalcioToday.it SPORT

Se no ogni contatto sarà sempre rigore Per i difensori è diventato impossibile difendere — Lucifer Morningstar 🇮🇹 (@4gog0) November 24, 2021

Tuttavia, il contatto è parso tutto sommato veniale e per questo moltissimi tifosi partenopei hanno manifestato il loro dissenso con dei commenti sui social network.

La decisione dell’arbitro Turpin, però, sta facendo discutere. Nel match di Europa League tra Spartak Mosca e Napoli, i padroni di casa hanno sbloccato il punteggio al 3′ grazie ad un calcio di rigore trasformato da Sobolev. (CalcioToday.it)

Ne parlano anche altri giornali

Spalletti: "A Mosca per qualificarci, vogliamo chiuderla". Europa League Napoli, altro ko: lo Spartak passa 2-1, qualificazione rimandata 3 ORE FA Il Napoli è uscito sconfitto per 2-1 sul campo dello Spartak Mosca nella 5a giornata del Gruppo C di Europa League. (Eurosport.it)

Il benvenuto si dà all'inizio, non dopo che hai vinto la partita" Spalletti a Rui Vitoria: "Non l'ho salutato perché si saluta all'inizio, non dopo che hai vinto". vedi letture. Ai microfoni di 'Sky' Luciano Spalletti ha commentato Spartak Mosca-Napoli 2-1, la seconda sconfitta dei partenopei dopo quella contro l'Inter: "Noi abbiamo giocato un po' più la palla, specialmente nella ripresa. (TUTTO mercato WEB)

Non mi è venuto a salutare all’inizio, ci si saluta all’inizio e non alla fine quando si è vinto. MODULO – “Probabilmente io ho fatto giocare una squadra offensiva che potesse gestire da subito le situazioni come poi è successo nel secondo tempo. (SOS Fanta)

Spalletti: “Gol a freddo ci ha condizionati. Rui Vitoria? Facile salutare dopo aver vinto”

Abbiamo fatto quello che potevamo fare, non dovevamo prendere quel gol all'inizio. Si saluta all'inizio della partita, non alla fine perchè hai vinto. (GianlucaDiMarzio.com)

Il Napoli lotta fino alla fine, accorcia con Elmas, sfiora il pari ma alla fine si arrende allo Spartak. Nella ripresa gli azzurri comandano, macinano gioco, prendono completamente il campo, creano occasioni, si vedono annullare un gol di Di Lorenzo, poi vanno in gol con Elmas (Tutto Napoli)

Nella ripresa abbiamo gestito bene, ma forse era troppo tardi: le occasioni ci sono comunque state, ma ci è mancata la zampata. Si saluta all'inizio dando il benvenuto" (CalcioNapoli1926.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr