Lewis Hamilton, la strategia del silenzio per chiedere la testa di Michael Masi

Lewis Hamilton, la strategia del silenzio per chiedere la testa di Michael Masi
Corriere della Sera SPORT

Lo sceicco di Dubai si è detto fiducioso «che Lewis sarà al via nel 2022 perché è un protagonista fondamentale di questo sport.

«Disilluso» era il termine usato da Wolff per descrivere lo stato d’animo di Hamilton.

Mentre su Masi il discorso è diverso, potrebbe comunque restare nel suo ruolo riportando a Bayer

Il silenzio del sette volte iridato continua e alimenta misteri e chiacchere sull’ipotesi più estrema, il ritiro. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Secondo l'emittente, il sette volte iridato (che si è chiuso in un ferreo silenzio stampa dopo l'ultima gara del Mondiale perso all'ultimo giro) non prenderà una decisione definitiva fino a quando la Fia non pubblicherà il rapporto finale su quello che è successo ad Abu Dhabi, e su quell'ultimo giro in cui Max Verstappen ha strappato il titolo al pilota Mercedes. (La Repubblica)

Lewis Hamilton continuerà a gareggiare in Formula Uno solo se la Fia ammetterà i propri errori durante l'ultimo giro nel Gp di Abu Dhabi. Rifugiato in casa dei suoi genitori e lontano dai social network, Lewis Hamilton starebbe dunque riflettendo sul suo futuro. (ilgazzettino.it)

Secondo la Bbc il pilota della Mercedes "ha perso la fiducia nella Fia" dopo che il direttore di gara Michael Masi non ha messo in pratica quanto fatto in precedenti occasioni nell'applicazione delle regole della safety car durante le fasi finali del Gran Premio di Abu Dhabi favorendo di fatto la vittoria finale di Max Verstappen con l'olandese della Red Bull che superava nel giro finale Hamilton andando a vincere il titolo mondiale. (Adnkronos)

F1: Bbc, futuro Hamilton incerto, inglese attende esito inchiesta Fia su Abu Dhabi

Ricordiamo, infatti, le numerose polemiche scaturite dal finale del GP di Abu Dhabi 2021, che ha decretato Max Verstappen come nuovo Campione del Mondo, al termine di una bagarre che ha coinvolto sia l’olandese che, per l’appunto, Lewis Hamilton (OA Sport)

Mohammed Ben Sulayem "ha avviato un confronto con tutti i team su vari temi". La Federazione internazionale dell'auto ha annunciato d'aver iniziato l'indagine sugli episodi dell'ultimo GP del Mondiale, in cui Verstappen ha chiuso la battaglia per il titolo con Hamilton. (Sport Mediaset)

Il britannico ha ancora due anni di contratto con la Mercedes ma resta da vedere se guiderà ancora per le Frecce d'argento nei test pre-season che inizieranno il 23 febbraio, la gara di apertura della stagione 2022 è in Bahrain dal 18 al 20 marzo (LiberoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr