Tunisia-Mali, finale incredibile: l'arbitro fischia in anticipo la fine, poi è caos sul recupero!

Tunisia-Mali, finale incredibile: l'arbitro fischia in anticipo la fine, poi è caos sul recupero!
Più informazioni:
Calciomercato.com SPORT

Il signor Sikazwe, accusato in passato di corruzione, deve abbandonare il campo scortato dalla polizia, ma la storia ha ancora un capitolo aggiuntivo in serbo.Dopo le premiazioni di fine partita e le conferenze stampa del caso, succede l'incredibile:e questo potrebbe comportare una sanzione nei suoi confronti, ma non è da escludere che possano presentare ricorso per reclamare l'errore tecnico dell'arbitro. (Calciomercato.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

A decidere il match è stato il rigore battuto e trasformato da Ibrahima Kone al 48’. Buona la prima per il Mali di Lassana Coulibaly, che debutta in Coppa d’Africa battendo 0-1 la Tunisia, in una partita combattuta e confusionaria. (Salernitana News)

pic.twitter.com/K1ErNHhgcV — Fabrizio Biasin (@FBiasin) January 12, 2022. Qualche minuto dopo, con 16 secondi di anticipo, il nuovo triplice fischio Caos in totale in Tunisia-Mali. Janni Sikazwe, arbitro dello Zimbabwe, ha fischiato la fine di Tunisia-Mali col cronometro fermo a 85 minuti e 7 secondi. (Calcio News 24)

Prima delle proteste della panchina tunisina, l'arbitro ha deciso di dare nuovamente uno sguardo al cronometro e ha ripreso il gioco. Episodio rocambolesco quello successo nel corso di Tunisia-Mali con l'arbitro Sikazwe che ha fischiato la fine con 5 minuti di anticipo. (fcinter1908)

VIDEO Arbitro Tunisia-Mali: fischio finale all'86'! Viene portato fuori con la scorta

È finita nel modo più surreale possibile la partita tra Tunisia e Mali. — RMC Sport (@RMCsport) January 12, 2022 (Milan News)

anni Sikazwe, arbitro dello Zimbabwe, ha messo fine alla partita in anticipo e lo ha fatto per ben due volte…. Clamoroso in Coppa d’Africa nella partita di esordio del gruppo F tra Tunisia e Mali. Nessun intervento da parte del Var, gli arbitri hanno lasciato il terreno di gioco scortati dalla polizia, mentre i giocatori del Mali festeggiavano per la vittoria. (Sport Mediaset)

Ha dell’incredibile ciò che è accaduto oggi in occasione di Mali-Tunisia, match valido per il Girone F della Coppa d’Africa. Successivamente, dopo un consulto, l’incontro è ripartito, ma senza l’assegnazione dei minuti di recupero (nonostante lo stop). (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr