Green pass a scuola in caso di focolaio, vaccini ai prof solo consigliati, le richieste delle Regioni. Ma il governo non deciderà subito

Green pass a scuola in caso di focolaio, vaccini ai prof solo consigliati, le richieste delle Regioni. Ma il governo non deciderà subito
Open INTERNO

Domani sarà convocato anche il Consiglio dei ministri ma, stando a fonti governative, la riunione non avrà al centro del tavolo la questione del green pass

In caso di focolai, invece, le classi possono essere frequentate in presenza soltanto «per chi ha il Green Pass».

Il mondo dell’istruzione aspetta di conoscere il suo prossimo futuro, con ogni probabilità contraddistinto dalla raccomandazione ai vaccini e dall’obbligo del Green Pass per accedere in un istituto diventato focolaio a causa del Covid. (Open)

Ne parlano anche altre testate

I DUBBI DEL SINDACATO. Anief ricorda che le procedure per superare l’attuale quadro normativo sull’obbligo vaccinale tra i lavoratori non possono essere superate con una semplice circolare ministeriale Vaccino, Governo a caccia dei 221mila insegnanti e amministrativi della scuola. (Orizzonte Scuola)

(LaPresse) – “A parere del Cts, il rapido completamento della campagna di vaccinazione del personale della scuola (docente e non docente), come pure degli studenti a partire dai 12 anni, rappresenta lo strumento principale per consentire l’ordinario svolgimento in presenza delle attività didattiche”. (LaPresse)

Inizio scuola 2021, l’appello di Floridia ai docenti e agli studenti: “Vaccinatevi per un ritorno sicuro in presenza” Di. La sottosegretaria all’Istruzione, Barbara Floridia, su Facebook, ha postato un video in cui esorta gli studenti e i docenti a vaccinarsi in vista della riapertura delle scuole. (Orizzonte Scuola)

Scuola, ministero a istituti: Assicurare condizioni per didattica in presenza

Così come segnala il Corriere della Sera, le Regioni chiedono di superare la didattica a distanza prevedendo “una forte raccomandazione alla vaccinazione per il personale scolastico e universitario, sia docente che tecnico-amministrativo”. (Orizzonte Scuola)

Nuovi percorsi. Il Ministro Bianchi aggiunge: “Noi abbiamo oggi nel nostro ordinamento due lauree abilitanti per l’infanzia e per la primaria. Invece dobbiamo creare dei percorsi che abbiano sin dall’inizio queste competenze per chi vuole fare l’insegnante. (Scuolainforma)

È quanto si legge nella nota operativa inviata dal ministero dell’Istruzione alle istituzioni scolastiche, con le indicazioni del Comitato tecnico-scientifico per l’emergenza sanitaria per l’avvio del prossimo anno scolastico, il 2021/2022. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr