Un sindaca indagata perché un bambino si schiaccia le dita all'asilo: la solidarietà dei colleghi - LAGONE

Un sindaca indagata perché un bambino si schiaccia le dita all'asilo: la solidarietà dei colleghi - LAGONE
Più informazioni:
L'agone INTERNO

A raccontare i fatti è stata la stessa Bonaldi, prima in consiglio comunale, poi con un post su facebook, scrive Antonio Piccirilli di “Today”.

Del resto i casi di amministratori finiti sulla gogna e poi scagionati dalle accuse non si contano sulle dita di una mano.

Come si può indagare un Sindaco perché un bimbo dell’asilo prende le dita in mezzo alla porta?

E la vicenda che vide coinvolto Antonio Decaro, oggi sindaco di Bari finito sotto inchiesta quando era deputato del partito democratico con l’accusa di tentato abuso di ufficio. (L'agone)

La notizia riportata su altri media

Avviso di garanzia a Stefania Bonaldi, sindaca di Crema, perché un bambino dell’asilo si è chiuso due dita nel cardine di una porta tagliafuoco,senza conseguenze permanenti. Alla sindaca la Procura di Cremona contesta la mancanza di dispositivi idonei ad evitare la chiusura automaticadella porta. (BergamoNews.it)

Il brano è accompagnato da un video girato a Londra e celebra il rito collettivo del calcio e il ritorno alla vita del post pandemia in un continente vaccinato, "dalle strade di Dublino a Notre Dame", come canta il leader della band irlandese nel pezzo dal sound pop ma con la chitarra marchio di fabbrica del gruppo irlandese e una spruzzata di dance, assicurata dal dj e produttore olandese. (La7)

— Giorgio Gori (@giorgio_gori) June 8, 2021. Il caso di Stefania Bonaldi, la sindaca di Crema indagata per un incidente all'asilo. A raccontare i fatti è stata la stessa Bonaldi, prima in consiglio comunale, poi con un post su facebook. (Today.it)

Un bimbo si chiude le dita nella porta all’asilo: avviso di garanzia alla sindaca di Crema. I primi cittadini in rivolta: «Siamo tutti indagati»

E’ stata lei stessa a dare notizia di essere indagata durante l’ultimo consiglio comunale. Il suo è un appello a intervenire in materia di tutela a favore dei sindaci, condiviso anche dal presidente dell’Anci Antonio Decaro, che ha detto: “Insieme a Stefania siamo tutti indagati, se lo Stato non cambia regole ci costituiremo parte civile. (Oggi Scuola)

Portato al San Raffaele, il piccolo era stato operato e, dopo tre mesi di cure, era guarito (Cremona). di Pier Giorgio Ruggeri. Grande scalpore ha suscitato la notizia dell’avviso di garanzia ricevuto dal sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, per un fatto accaduto in un asilo nido nell’ottobre dello scorso anno. (IL GIORNO)

A stretto giro anche il commento di Virginia Raggi: «Solidarietà a Stefania Bonaldi» ha scritto su Twitter «Quanto successo alla sindaca di Crema è l’ennesima testimonianza di quello che l’Anci e tutti i sindaci italiani stanno denunciando ormai da tempo» ha continuato il presidente di Anci e sindaco di Bari (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr