Torino: il secondo Primo maggio orfano del corteo dei lavoratori

La Repubblica INTERNO

Tre piazze per festeggiare il primo maggio.

Se fosse stato un Primo maggio come gli altri avrebbero sfilato nel corteo i lavoratori Embraco, ci sarebbero stati gli striscioni dedicati alle vittime degli incidenti sul lavoro, tre i morti in Piemonte solo negli ultimi giorni.

Ma lo " spezzatino" mostra anche vecchie ruggini tra sindacati che durante il classico corteo non si notano ma che riemergono nell'organizzazione covid del Primo maggio. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre fonti

Momenti di tensione e scontri in piazza Castello in occasione della manifestazione per il Primo Maggio organizzato dall’opposizione sociale, No Tav, antagonisti e anarchici. Ma non appena ha tentato di girare verso piazza Palazzo di Città sono partite le cariche. (Nuova Società)

Tutto ha inizio alle 9 del mattino circa quando in Piazza Vittorio Emanuele si radunano i manifestanti che fanno capo al corteo sociale. Quello torinese è stato un Primo Maggio di tensione e contestazione. (TorinoToday)

Atteso in piazza anche l'arrivo del corteo dell'area antagonista e No Tav partito da piazza Vittorio Veneto. (IL GIORNO)

Alcuni dimostranti sono entrati in contatto coi poliziotti in Piazza Castello. Scontri a Torino durante la manifestazione per il Primo Maggio. (Corriere della Sera)

Questa mattina, circa un migliaio di persone ha aderito al corteo organizzato da Cobas e dai centri sociali, che hanno esibito un grande striscione con la scritta: "Crisi sanitaria crisi sociale crisi ecologica per salvarci dobbiamo cambiare sistema". (Fanpage.it)

Uno dei feriti avrebbe ricevuto le cure da un medico direttamente in piazza. Tensione in piazza Castello a Torino, dove il corteo dell'area antagonista e del movimento No Tav ha cercato di sfondare il cordone delle forze dell'ordine per raggiungere il Municipio dove si tiene la cerimonia ufficiale dei sindacati con la sindaca e l'arcivescovo. (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr