Allarme virus da laboratori: esperti temono diffusione nuove epidemie

Allarme virus da laboratori: esperti temono diffusione nuove epidemie
Approfondimenti:
The Italian Times ESTERI

Il coordinatore del progetto è stato il laboratorio nazionale del Governo USA.

Lo sono perché vanno a creare (seppure involontariamente) una rete di sperimentazioni che assume un effetto moltiplicatore nel mondo.

Lo studio, predisposto a maggio del 2020, è rilevante soprattutto se si considera che ha saputo entrare nel dettaglio delle origini del virus.

Fonti di Washington e i media hanno fatto sapere che numerosi funzionari statunitensi hanno accusato la Cina di non essere mai stata trasparente sulle origini del virus

Sono soprattutto questi aspetti ed elementi che infatti fanno parlare i giornali di “leak theory” (teoria della fuoriuscita/fuga/perdita che porta un virus fuori dai laboratori). (The Italian Times)

Ne parlano anche altri media

L’Istituto di Virologia di Wuhan è un istituto di ricerca sulla virologia gestito dall’Accademia delle scienze cinese. Questo “scienziato ragionevole” che si era opposto a Donald Trump, oggi è accusato di aver escluso per troppo tempo la possibilità di una fuga da laboratorio cinese per il nuovo coronavirus. (korazym.org)

Le origini del coronavirus legate a una fuga dal laboratorio cinese di Wuhan? Secondo uno studio americano, il coronavirus avrebbe origini di laboratorio. (NewNotizie)

“Da lì in poi sono stati segnalati da uno a cinque nuovi casi ogni giorno. Ci sono poi altre ricerche che anticipano l’insorgenza dell’agente patogeno addirittura agli inizi di settembre; tra queste, citiamo il paper avanzato da Peter Forster dell’Università di Cambridge. (InsideOver)

Wuhan, la fuga del virus ei milioni di dollari del Pentagono al laboratorio

Questo implica che il distretto cinese potrebbe non essere stato il luogo dello spillover e che Covid-19 potrebbe aver raggiunto l’umanità molto prima di quanto si pensasse inizialmente”. Quello che sappiamo è che potrebbe aver circolato molto prima di Wuhan”. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Gli scienziati affermano che il sequenziamento genetico di SARS-CoV-2 dimostra “quasi certamente” che si tratta di un virus manipolato artificialmente sviluppato in laboratorio. In particolare, il rapporto analizza l’impronta genetica del CoV-2, il nuovo coronavirus responsabile della malattia Covid-19”. (Startmag Web magazine)

Da qui l’ipotesi (ancora da confermare) che il virus possa aver accidentalmente contagiato un ricercatore del laboratorio di Wuhan. Joe Biden ha dato 90 giorni di tempo alle agenzie Usa affinché gli esperti possano riferire che cosa è successo all’interno del laboratorio cinese. (Zone D'Ombra)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr