Vaccini anti Covid, Moschetta: "I malati di cancro e le persone fragili non possono più aspettare"

Vaccini anti Covid, Moschetta: I malati di cancro e le persone fragili non possono più aspettare
La Repubblica SALUTE

Sono persone che hanno patologie gravi, sono malati di cancro, malattie respiratorie e cardiocircolatorie, diabetici, obesi, persone con sindrome di Down.

Dopo la Fase 1 – che comprende medici e operatori sanitari, ospiti delle rsa e over 80 – toccherebbe a loro.

“In Puglia abbiamo 150mila pazienti in chemioterapia – riflette Moschetta – sono numeri esigui e non si può dire che non c’è possibilità di vaccinarli”. (La Repubblica)

Su altre fonti

È iniziata questa mattina, nell’ambito della fase 2 del programma di vaccinazione contro il Covid-19, la somministrazione dei vaccini rivolta alla popolazione d’età pari o superiore agli 80 anni. Antonio Leonardi (direttore del Dipartimento di Prevenzione); la dr. (CataniaToday)

Video YouTube/OrangeCoSheriffFL Due donne di 34 e 44 anni hanno cercato di fingersi over 65 in Florida per saltare la fila e ricevere i loro vaccini Covid-19 prima del previsto. (Video - La Stampa)

In ogni ambito territoriale la formazione si è svolta in varie edizioni nel corso della stessa giornata, quindi per piccoli gruppi di medici di medicina generale, in maniera da evitare assembramenti All'isola d'Elba il corso formativo si è svolto a Portoferraio nella sala della Provincia di Livorno. (Qui News Elba)

La Toscana produrrà vaccini anti Covid

Questa fase partirà, stando alle ultime notizie, il 5 marzo e avrà lo scopo di osservare gli effetti del vaccino italiano sui pazienti che volontariamente vorranno sottoporsi alla sperimentazione. L'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta rientra nel circuito di quei centri dove verrà svolta la sperimentazione del vaccino italiano anti Covid, il ReiThera. (Il Mattino)

La campagna di vaccinazione intensiva è continuata anche oggi, sabato, accogliendo diversi nonni, tutti ultranovantenni che hanno accettato di effettuare la vaccinazione per proteggersi dal coronavirus. (Lecco Notizie)

“Stiamo pensando di usare i fondi europei destinati alla ricerca farmaceutica e in particolare ai vaccini per incentivarne la produzione. L’invito dunque che rivolgo alle aziende toscane è di attrezzarsi per dare seguito a questa opportunità”. (ArezzoNotizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr