Rinvenuto cadavere in un cantiere edile a Crema. Colpo di pistola alla testa

Rinvenuto cadavere in un cantiere edile a Crema. Colpo di pistola alla testa
OglioPoNews OglioPoNews (Interno)

Secondo i lavoratori, sabato, quando erano in cantiere, corpi non ce n’erano.

Dopo aver delimitato l’area, gli uomini della Scientifica, hanno avviato i rilievi del caso per delineare la dinamica di quanto accaduto.

Su altri media

L'ipotesi più plausibile secondo gli investigatori della squadra mobile di Cremona e gli inquirenti è dunque quella che l'insegnante possa essere stato ucciso, magari altrove, e poi trasportato nel cantiere. (Milano Fanpage.it)

Allertate le Forze dell’ordine che stanno eseguendo ora i rilievi di rito per stabilire cosa sia accaduto e se si sia trattato di un gesto volontario dell’uomo o di omicidio. Ucciso da un colpo di pistola alla testa, il cadavere è stato scoperto questa mattina in un cantiere nel quartiere Sabbioni di Crema (Prima Cremona)

Gli agenti della Squadra mobile e del Commissariato di Crema continuano a lavorare su tutte le ipotesi: dall'omicidio a, all'incidente fino al suicidio. Le ferite rilevate sul corpo danno conto di una caduta da svariati metri. (IL GIORNO)

Sono stati loro i primi a parlare di un possibile foro di proiettile sulla fronte. Sono molte le persone interrogate dai poliziotti, coordinati dal pm Davide Rocco, per ricostruire le ultime ore di Pamiro. (La Stampa)

E’ stato identificato il cadavere ritrovato questa mattina in un cantiere dei Sabbioni. Il 44enne era docente di discipline informatiche e ha seguito la prima commissione per l’esame di Stato presso la scuola. (Cremonaoggi)

Ancora non nota l’identità del deceduto, un uomo dalla apparente età di circa 30 anni. I soccorritori del 118, chiamati dagli operai, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. (Cremonaoggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti