Sette regioni italiane in zona rossa, due in rosso scuro e tutte le altre in arancione

Sette regioni italiane in zona rossa, due in rosso scuro e tutte le altre in arancione
Today INTERNO

Nel dettaglio, torna in rosso scuro il Friuli-Venezia Giulia.

Le aree della mappa Ecdc non corrispondono alle fasce a colori italiane , ma sono così contrassegnate:

La nuova mappa covid dell'Ecdc segnala, infatti, regioni quasi tutte in rosso scuro nei Paesi dell'est e del nord Europa, compresa la Germania.

Sempre più regioni italiane si trovano in zona arancione, nessuna è in zona verde a bassissima incidenza di contagi, ben sette sono nell'area rossa e due in rosso scuro, a maggior pericolo di diffusione del coronavirus Sars-CoV-2. (Today)

Ne parlano anche altri media

Rossetto scuro e sottotono: come riconoscerlo. Con sottotono si indica il colore di fondo della pelle, e ciò che ne determina le varianti è la temperatura. Conoscere il proprio sottotono della pelle fa parte di questa consapevolezza, per sentirsi più sicuri anche in fatto di make up. (DireDonna)

Sono i nuovi, preoccupanti, dati, diffusi dalla mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). Nel resto d'Europa l'incidenza più alta dei contagi rispetto alla popolazione si registra nell'Europa centro orientale, nei paesi del Benelux in quelli baltici e in Irlanda, tutti in rosso scuro. (Alto Adige)

Le regole per viaggiare. Il virus sta iniziando a circolare sempre più velocemente e anche in Italia il maggior numero delle regioni è in giallo. (La Stampa)

Covid, nella mappa europea dell'Ecdc non c'è più nessuna area in verde

Gli effetti della zona gialla in Fvg per teatri, cinema e discoteche. “Entrare in zona gialla oggi sarebbe l’inizio di un nuovo disastro per tutto il settore dello spettacolo dal vivo. (Friuli Oggi)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati Tra le province regna una curva disomogenea, di crescita lineare, di accelerazione ma anche, in alcuni casi, di rallentamento. (Il Gazzettino)

La lista dei viaggiatori essenziali dovrebbe infine essere ridotta, per la Commissione, dato che molte categorie di viaggiatori incluse nella lista attuale hanno avuto nel frattempo l'opportunità di vaccinarsi (Il Giorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr