Non tutti sanno come saltare definitivamente la fila agli sportelli di poste italiane

Non tutti sanno come saltare definitivamente la fila agli sportelli di poste italiane
Proiezioni di Borsa ECONOMIA

Non tutti sanno come saltare definitivamente la fila agli sportelli di poste italiane. Non basta più il sito, ora esiste anche l’applicazione delle poste.

Infatti, ci viene in soccorso la tecnologia ma non tutti sanno come saltare definitivamente la fila agli sportelli di poste italiane.

Sia che dovevamo spedire una semplice raccomandata sia che dovevamo ritirare la pensione, la fila alle poste è una certezza. (Proiezioni di Borsa)

La notizia riportata su altri giornali

Nei 13 Centri di Distribuzione/Recapito presenti sul territorio, infatti, sono 38 i mezzi green che Poste Italiane mette a disposizione per il recapito della corrispondenza e dei pacchi con l’obiettivo di ridurre la propria impronta ambientale contribuendo alla transizione low-carbon dell’economia e dell’intero paese. (StrettoWeb)

L’ufficio postale di Spoltore osserverà i consueti orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e il sabato dalle 8.20 alle 12.35. Si ricorda che gli uffici postali di Villa Raspa e Santa Teresa di Spoltore sono dotati di ATM Postamat per i prelevamenti di denaro contante e tutte le operazioni consentite (Spoltore Notizie)

Tra le nuove risorse assunte da Poste Italiane in provincia di Biella una di loro è Ilaria Pecorini, attualmente in servizio presso l’ufficio postale di Cavaglià. – Prosegue l’impegno di Poste Italiane nel creare nuove opportunità di lavoro nel nostro Paese anche in un periodo segnato dall’emergenza sanitaria ed economica. (La Provincia di Biella)

Monticello d’Alba perde la banca, ma non l’ufficio postale

La ricerca è attiva anche nelle altre seguenti Regioni: Lombardia, Valle d’Aosta, Liguria, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Marche, Toscana, Umbria Le risorse individuate si occuperanno del recapito postale (pacchi, lettere, buste, consegna raccomandate, documenti ecc. (Verbania Notizie)

Quando ho saputo che ero stata selezionata è stata una grande sorpresa, perché anche se ci speravo molto non me l’aspettavo”. Alfredo Magnacca, invece, è applicato presso il presidio di Castel di Sangro, che dipende dal centro di distribuzione di Sulmona (Rete5.tv)

A seguito della manifestazione di protesta che ieri (lunedì 11 ottobre) lo ha visto protagonista insieme ai vertici regionali dell’Uncem , il primo cittadino ha infatti ottenuto rassicurazioni da parte del responsabile nazionale per i piccoli comuni di Poste Italiane, che ha confermato l’intenzione di mantenere il fondamentale servizio sul territorio del centro roerino. (TargatoCn.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr