Crisanti: «Sconcertante: per la seconda estate perdiamo tempo e aumentano i casi. Non sarà il Green pass a fermare la variante Delta»

Crisanti: «Sconcertante: per la seconda estate perdiamo tempo e aumentano i casi. Non sarà il Green pass a fermare la variante Delta»
Open SCIENZA E TECNOLOGIA

Da 2-3 morti al giorno a 50 morti al giorno, da 500 ricoverati a 2.500»

Quello che succederà in Italia sta scritto nel grafico dell’Inghilterra, che è passata nel giro di 40 giorni da 1.000 casi giornalieri a 50.000.

«Dobbiamo assistere per la seconda volta all’aumento dei casi durante l’estate, vuol dire che non abbiamo imparato nulla».

Considerando anche che il tasso di protezione tramite vaccino che abbiamo da noi è inferiore a quello inglese. (Open)

Ne parlano anche altri media

"Sta scritto nei grafici dell'Inghilterra passata nell'ultimo mese e mezzo da 1000 casi al giorno a 50mila". E questo tempo, secondo Crisanti, rischiamo di sprecarlo di nuovo (Liberoquotidiano.it)

"E' vero - ha aggiunto - che il tasso di casi gravi è molto diminuito, perché in Inghilterra senza vaccino avremmo tranquillamente 700-800 morti al giorno, ma se non fanno qualcosa avranno 100 morti al giorno, ovvero 40.000 morti all'anno. (Trentino)

Da ieri 21 morti che fanno salire le vittime a 127.905 e 2235 guariti che raggiungono quota 4.118.124. Secondo il microbiologo, con questo numero di casi, se non ci fossero i vaccini anti Covid, in Inghilterra si conterebbero 700-800 morti al giorno (Leggilo.org)

"È sconcertante vedere un nuovo aumento dei casi covid in estate, perdiamo tempo"

"L'Inghilterra è passata da 2-3 morti a 50 morti al giorno e da 500 ricoveri a 2.500, in aumento". Quindi attenzione a "una narrativa che è falsa - ammonisce Crisanti - Con questo numero di casi, senza vaccino, l'Inghilterra avrebbe tranquillamente 700-800 morti al giorno. (Adnkronos)

Da 2-3 morti al giorno a 50 morti al giorno, da 500 ricoverati a 2.500". "Quello che è successo in Inghilterra è un'anticipazione di quello che succederà in Italia. (Alto Adige)

Le parole di Andrea Crisanti, direttore del laboratorio di microbiologia e virologia dell'Università di Padova. Andrea Crisanti #21luglio #agorarai pic.twitter.com/TAEGPQppnF — Agorà (@agorarai) July 21, 2021 (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr