"Caro energia: le aziende denunciano aumenti fino al 500 per cento"

ParmaToday ECONOMIA

Questa emergenza tocca chiunque e tutte le filiere, un dramma per famiglie e imprese.

Le aziende sono in grave sofferenza con rincari che variano dal 150 fino al 500 per cento rispetto alle bollette dello scorso anno.

Alcuni settori hanno già fermato la produzione e molti imprenditori rischiano – tra crisi pandemica, caro materie prime ed energia – di chiudere per sempre le proprie attività.

“Il caro energia ha caratteristiche strutturali, altro che emergenza congiunturale. (ParmaToday)

La notizia riportata su altre testate

“Se ancora ce ne fosse bisogno, questa è un’ulteriore dimostrazione che il nostro Paese non è a misura di piccole imprese. Possibilità che, ovviamente, alle piccole imprese è preclusa. (La PekoraNera)

― Ammonta a quasi 36 miliardi di euro l'anno l'extra costo che le imprese italiane sosterranno quest'anno a causa dei rincari dell'energia elettrica. (TCE Magazine)

E ormai, annota ancora Cgia, "si lavora di notte": una scelta, si legge ancora nel Report che molte pmi hanno deciso di introdurre o potenziare «per abbattere i costi energetici». Tra tutti i paesi dell'Area euro, infatti, si legge ancora nella nota, solo rispetto alla Germania le nostre imprese pagano in meno (del 12,6%) (La Stampa)

Per quella del gas, invece, se in Italia l’incidenza percentuale della tassazione sul costo totale a carico delle Pmi è del 27%, nell’area euro si attesta al 25% Rispetto alla media Ue, invece, i nostri piccoli imprenditori pagano mediamente il 15% in più. (L'Opinionista)

Possibilità che, ovviamente, alle piccole imprese è preclusa. Secondo gli ultimi dati Eurostat relativi al primo semestre 2021, infatti, le piccole aziende pagano l'energia elettrica il 75,6% e il gas addirittura il 133,5% in più delle grandi. (AGI - Agenzia Italia)

Leggi anche: Bonus casa 2022: quelli senza antifrode e quelli che te la fanno acquistare. Per le piccole industrie sopravvivere diventa più difficile E’ Today a riportare il grave allarme lanciato da Cgia che utilizza i dati Eurostat per sottolineare come la stangata dell’energia non colpisca tutti allo stesso modo. (iLoveTrading)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr