Sfratti, lo stop del governo: resta il blocco fino al 30 giugno

Sfratti, lo stop del governo: resta il blocco fino al 30 giugno
Il Messaggero INTERNO

Oggi, all’ultimo secondo», ha aggiunto, «il governo ha posto il veto su questo accordo e ha chiesto al Parlamento di soprassedere.

Anche il ministero del Tesoro aveva espresso un parere favorevole all’emendamento limitava il blocco degli sfratti solo a quelli avviati dopo il 16 marzo, ossia durante la pandemia.

L’emendamento sarà trasformato in un ordine del giorno che impegna il governo a intervenire nel primo provvedimento utile

La maggioranza larga che si era compattata attorno all’emendamento per ammorbidire il blocco degli sfratti, poi tanto compatta non era. (Il Messaggero)

Ne parlano anche altri media

Milleproroghe: più tempo per cassa Covid, smart working, approvazione bilancio, bonus vacanze, assunzioni, università e mercato libero dell'energia. Il provvedimento deve infatti essere votato dal Parlamento entro il primo marzo, per cui il testo ormai è destinato a non cambiare. (PMI.it)

Il seminario nazionale, propedeutico all’adozione della nuova carta, si svolgerà invece dopo 240 giorni, anziché dopo 120 (Rai News)

Prorogare il bonus vacanze di altri 6 mesi. Può essere speso in alberghi, villaggi turistici, campeggi, agriturismi e b&b su tutto il territorio nazionale. (Open)

Decreto Milleproroghe, il bonus vacanze si potrà usare fino a fine anno

Ci auguriamo adesso che la norma venga approvata da tutto il Parlamento senza indugi per porre un lieto fine alla vicenda”. “La vertenza, con l’istituzione del tavolo tecnico a livello nazionale, ha ottenuto l’attenzione che merita (BlogSicilia.it)

L’approvazione del decreto Milleproroghe, prima prova parlamentare per la nuova maggioranza, a questo punto dovrebbe filare liscia. Per evitare nuovi ritardi dopo quelli provocati dalla crisi di governo le forze politiche hanno trovato un compromesso sulle questioni aperte. (Il Fatto Quotidiano)

Proroga anno accademico: approvato l’emendamento riguardante la proroga dell’anno accademico fino al 15 giugno nelle Università. Darà agli studenti la possibilità di laurearsi entro giugno senza dovere pagare tasse universitarie aggiuntive e andare fuori corso. (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr