Giornata contro la violenza sulle donne. Femminicidi in aumento, serve formazione nelle scuole e nei tribunali

Giornata contro la violenza sulle donne. Femminicidi in aumento, serve formazione nelle scuole e nei tribunali
Più informazioni:
ravennanotizie.it INTERNO

Dal 1999 l’ONU ha istituito la Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne, che ricorre il 25 novembre.

Nonostante le leggi non manchino, troppe denunce vengono archiviate, troppe donne non vengono credute quando denunciano le violenze subite.

Le donne vengono vittimizzate e spesso perdono l’affidamento dei figli con l’accusa di essere madri alienanti, malevole, ostative, solo perché proteggono i propri figli da padri violenti. (ravennanotizie.it)

Ne parlano anche altre testate

La cronaca alimenta questo museo di orrori perpetrati per lo più da mariti, compagni, padri, fratelli, amici di famiglia, e da qualche sconosciuto per la strada… E poi i buoni propositi delle istituzioni, della politica: si parla di finanziamenti, di sempre nuove norme contro chi agisce la violenza, e per (Il Manifesto)

Per essere franchi: nella stessa Chiesa non possiamo nasconderci che esiste una 'questione femminile' da affrontare, a più riprese evidenziata anche da papa Francesco, ma che ancora stenta ad essere riconosciuta e risolta. (Avvenire.it)

Benché la responsabilità penale sia tutta personale, quella morale è anche collettiva: ogni aggressione o offesa è figlia di una società malata, che assegna alle donne il ruolo della parte più debole di sé Per capirlo, dobbiamo chiarire cosa sia la violenza. (La Repubblica)

Il potere impotente degli uomini che uccidono le donne (e sé stessi)

Quando un ragazzo prende in giro una persona di sesso opposto, ad esempio, bisogna:. Fermare (Stop): Il comportamento errato va bloccato sul nascere. Può essere utile anche portare esempi di figure femminili forti e di successo (ce ne sono più di quante si possa immaginare). (Today)

Se volete il racconto degli schiaffi e delle botte che ho ricevuto, se siete qui per sentire una donna che piange e si lamenta, io mi rifiuto di rispondere”. Oggi, 25 novembre, Giornata contro la violenza sulle donne, Yvette Samnick accetta di parlare, ma a una sola condizione: che si vada […] (Il Fatto Quotidiano)

La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne costringe a fare il conteggio delle vittime: 103 è il numero – ancora parziale – di quest’anno. Gli uomini ammazzano le donne perché le ritengono “cosa” loro. (Domani)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr