Scuola senza mascherine: “Scelta corretta, ma gli over 60 facciano la quarta dose”

Scuola senza mascherine: “Scelta corretta, ma gli over 60 facciano la quarta dose”
BergamoNews.it INTERNO

Sicuramente ci sarà qualche rischio in più e, per questo, è fondamentale che la popolazione over 60 si vaccini con la quarta dose.

Lo sforzo più grande devono compierlo gli over 60: è importante che si vaccinino con la quarta dose per non correre il rischio di intasare gli ospedali e le terapie intensive.

La somministrazione della quarta dose fornisce protezione per le fasce di popolazione maggiormente a rischio di contrarre la malattia in forma grave come gli anziani e le persone fragili. (BergamoNews.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Meno male che in classe arriva lo psicologo, anche se un po’ di terapia di sostegno farebbe bene a tutti I decreti scadono, la pandemia tutti i giorni cambia aspetto e intensità, e l’ultima cosa che la politica sembra avere a cuore sono gli aspetti del vivere quotidiano. (LA NAZIONE)

Così all’Adnkronos Salute Massimo Andreoni, primario di infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma e direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit). (Orizzonte Scuola)

I temi, in particolare, sono molto cari alla Lega e al suo leader Matteo Salvini. Nemmeno la politica, Governo e parlamentari, possono intervenire su una decisione motivata prodotta dal dicastero oggi guidato da Roberto Speranza (Tecnica della Scuola)

Mascherine: la scuola, i trasporti e non solo

Ecco che dobbiamo farci trovare preparati quando, con il cambio della situazione climatica, il virus troverà una situazione ambientale più favorevole con il ritorno della vita sociale al chiuso. (Tiscali Notizie)

Ci ritroviamo di fronte alla solita retorica, quando dicono che la scuola è al primo posto mentre invece è la cenerentola. Ad esempio, per quella data, fissata da ogni scuola in autonomia, il personale scolastico dovrà indossare mascherina? (ilmessaggero.it)

La scuola. La scuola ha un protocollo dedicato che scade il 31 agosto e che impone l'uso delle mascherine nelle aule. Farsi trovare preparati a una possibile nuova ondata e nuova variante di Covid: è questo il mantra degli ultimi giorni in Italia e in Europa. (Vanity Fair Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr