Svolta Google: in Europa si apre ai motori di ricerca rivali sugli smartphone

CorCom SCIENZA E TECNOLOGIA

Con il choice screen i motori di ricerca alternativi dovevano partecipare ad aste per aggiudicarsi uno dei tre slot che appaiono di default sugli smartphone venduti in Unione europea.

Google abolisce la fee che chiedeva ai motori di ricerca rivali per apparire nella lista di servizi di search di default sui cellulari Android in Europa.

Ora Google ha eliminato questo sistema delle aste, che rendeva più difficile alle aziende piccole competere sul mercato. (CorCom)

Su altre fonti

Se cliccato, il link di Google+ riporta ad una landing page di Google dove appunto si rimarca il concetto che il servizio non è più disponibile. Google+ è ancora fra di noi. (TuttoAndroid.net)

(HelpMeTech)

Nell’ultimo Chromium Gerrit è apparso un nuovo flag, il quale suggerisce che Google sta lavorando anche a un “Unified Password Manager” per Chrome che secondo la descrizione utilizza Google Mobile Services per archiviare e recuperare le password. (TuttoAndroid.net)

Ecco le app Android incriminate: BookReader che replica l’originale Bookmate: Read Book & Listen To Audiobooks; PlutoTV che replica Pluto TV- It’s Free TV; Kaspersky: Free Antivirus che replica Kaspersky Antivirus: Security, Virus Cleaner; VLC Mediaplayer che replica VLC for Android. (Bufale.net)

Il traguardo non è così inaspettato, visto che l’app Calcolatrice arriva preinstallata su diversi dispositivi. Torniamo a parlare dei traguardi degni di nota raggiunti dalle app presenti sul Play Store, ovvero quelle scaricate e usate dagli utenti Android. (Androidworld)

"Abbiamo rispettato la sentenza del 2018", si legge nel post, che continua: "In dialogo con la Commissione europea, siamo andati anche oltre" introducendo "una schermata di scelta che chiede agli utenti di Android di scegliere un motore di ricerca predefinito". (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr