Incendi boschivi, stato di grave pericolosità su tutta la Valle d'Aosta

Incendi boschivi, stato di grave pericolosità su tutta la Valle d'Aosta
Aosta Oggi INTERNO

Da oggi in Valle d'Aosta scatta lo stato di grave pericolosità di incendio boschivo.

Per chi non rispetta i divieti le sanzioni possono arrivare a 4.128 euro

Su tutto il territorio della Valle d’Aosta sottoposto alla tutela del Decreto è inoltre sempre vietato a chiunque accendere fuochi, bruciare stoppie o altri residui vegetali, dar fuoco alle discariche di rifiuti e usare inceneritori sprovvisti di abbattitore di scintille. (Aosta Oggi)

Se ne è parlato anche su altri media

Per consentire l'esecuzione delle opere stradali in sicurezza, tramite un’ordinanza il Comune di Aosta ha istituito la chiusura del tratto di strada al transito veicolare e pedonale, con contestuale divieto di sosta con rimozione forzata per tutti i veicoli (a esclusione dei mezzi utilizzati dall’impresa esecutrice dei lavori), per un’area di cantiere di circa 150 metri quadrati, fino al 19 agosto. (Valledaostaglocal.it)

I tamponi "drive in" nell'area della Pépinière di Aosta - foto d'archivio. Aosta - Dopo una pioggia di segnalazioni, durata tutto il giorno, l’Usl prende carta e penna e spiega quanto avvenuto oggi partendo dall’auto “j’accuse”: “L’Azienda intende scusarsi con gli utenti per il disagio”. (AostaSera)

L'ospedale da campo per i pazienti Covid positivi è pronto a riaprire. Il tasso di saturazione dell'ospedale ha superato i livelli di guardia e siamo ormai pronti a riattivare le misure straordinarie come l'ospedale da campo". (Aosta Oggi)

Valle d'Aosta, i divieti post Pasqua aspettando le nuove ordinanze di Lavevaz

Ora l’emergenza Covid aspetta delle risposte e concordiamo sulla priorità agli interventi per affrontare l’epidemia nel 2021 I punti di vista. «Il tempo è scaduto, le manifestazioni di protesta ce lo dimostrano ogni giorno, è il momento di dare delle risposte concrete». (gazzettamatin.com)

Con i nuovi contagi da Covid 19, il totale complessivo di persone positive al virus da inizio epidemia sale a 9.755. I guariti sono saliti a 8.129 (+ 9 rispetto a ieri) e i tamponi fino ad oggi effettuati sono 99.381 (+234 di cui 16.615 processati con test antigienico rapido). (Adnkronos)

L'ordinanza in questione è valida fino al 6 aprile e sarà probabilmente estesa per il periodo in cui la Valle d'Aosta resterà in zona rossa. Terminata la "finestra rossa" di Pasqua delle misure di contenimento contro il Covid-19, dal 6 aprile le regioni arancioni tornano ad essere tali e quelle rosse rimangono sotto lockdown. (Aosta Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr