Lazio, Peruzzi sempre più vicino all'addio. Esclusa ipotesi Parolo

Lazio, Peruzzi sempre più vicino all'addio. Esclusa ipotesi Parolo
Calciomercato.com SPORT

Si avvicina l'addio di Angelo Peruzzi alla Lazio.

Motivo che avrebbe spinto il club manager ad abbandonare i biancocelesti.

Il club manager sarebbe pronto a rescindere il contratto fino al 2023.

Come riporta Il Messaggero l'ex portiere avrebbe chiesto maggiore autorità a Lotito, ma il patron non gli avrebbe dato risposta.

Come suo successore si è pensato anche a Marco Parolo, ma sempre secondo il quotidiano è un'ipotesi da escludere

(Calciomercato.com)

Se ne è parlato anche su altre testate

Lazio, non si placa la tensione tra Lotito e Peruzzi: il club manager medita l'addio anticipato. vedi letture. Angelo Peruzzi è tornato a meditare la rescissione del contratto che attualmente lo lega alla Lazio fino al 2023. (TUTTO mercato WEB)

Prima la mancata presenza al raduno da parte di Luis Alberto, poi il ‘caso Hysaj’ esploso dopo gli attacchi dei tifosi all’esterno albanese per aver cantato “Bella Ciao” in ritiro, ora il possibile, anzi probabile, addio di Angelo Peruzzi (Virgilio Sport)

I tifosi sperano che ci siano ancora i margini per la ricucitura, solo le prossime ore chiariranno gli scenari Lazio, le carte per la rescissione di Peruzzi sono pronte: vanno solo firmate. vedi letture. (TUTTO mercato WEB)

Lazio, al via l'era Sarri: nell'aria un addio che fa rumore, ma il tecnico non c'entra

Il rapporto tra il club manager e la società biancoceleste si interrompe in anticipo. Peruzzi lascia la Lazio: domani l’ex portiere della Juventus saluterà il club biancoceleste. (Juventus News 24)

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, infatti, il caso tra la società e l’ex portiere non è ancora rientrato e l’attuale club manager non è arrivato in ritiro per seguire la squadra. Il ritiro di Auronzo di Cadore procede senza problemi per la Lazio sul campo: i nuovi schemi di Mister Sarri sono difficili da imparare, ma la squadra sta lavorando senza sosta per imparare. (Lazio News 24)

E dall’altra parte il patron è rimasto turbato dal fatto che il dirigente spesso ha minacciato di andare via o rassegnare dimissioni In un colloquio telefonico con il presidente, Peruzzi ha chiesto nuove garanzie, maggiori margini di operatività. (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr