Treni, ecco la nuova norma anti-contagio

Yahoo Notizie Yahoo Notizie (Interno)

Questi sono i due principi essenziali che, assieme al lavaggio frequente delle mani, dobbiamo conservare nella fase di convivenza con il virus”.

VIDEO - Bocelli: “Non volevo offendere, ma portare speranza”

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che ribadisce l’obbligo di distanziamento sociale pari ad almeno un metro e di indossare la mascherina su tutti i treni, compresi quelli a lunga percorrenza come Frecciargento e Frecciarossa di Trenitalia e Italo.

Su altri media

"È giusto che sui treni restino in vigore le regole di sicurezza applicate finora - spiega il ministro - Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela. Viene così ripristinato il distanziamento interpersonale di almeno un metro, caduto da ieri sui treni ad Alta Velocità che sono tornati a viaggiare a pieno carico. (Ferrovie.info)

Tanto da costringere il ministero della Salute a intervenire e a tirare il freno, soprattutto alla luce degli ultimi numeri in risalita della curva dei contagi. “È giusto che sui treni restino in vigore le regole di sicurezza applicate finora – ha spiegato il ministro Speranza – Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela. (QuiFinanza)

"È giusto che sui treni restino in vigore le regole di sicurezza applicate finora. (San Marino Rtv)

Dalla stazione di Torino Porta Nuova verso il Sud era il primo giorno senza distanziamento sociale sui treni ad Alta velocità Frecciarossa e Italo. Sui treni prudenza fra i passeggeri. E già stamattina i passeggeri delle lunghe percorrenze erano partiti senza distanziamento. (Il Sole 24 ORE)

“Stupisce un po’, per non dire che sconcerta, la decisione assunta di porre fine al distanziamento sui treni. Tra i primi ad esprimere parere contrario sulla questione c’è stato Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore della Sanità e membro del Comitato tecnico scientifico. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Secondo i dati del ministero della Salute sono 5 le nuove vittime (ieri erano state 9). Le uniche regioni senza nuovi contagi sono Valle d'Aosta e Basilicata, oltre al territorio della Provincia Autonoma di Trento. (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr