Pensioni 2021: 42.204 nuovi posti nella scuola tra docenti, ATA e dirigenti

Pensioni 2021: 42.204 nuovi posti nella scuola tra docenti, ATA e dirigenti
Più informazioni:
InvestireOggi.it INTERNO

Pensioni 2021: l’INPS annuncia 42.204 nuovi posti nelle scuole. Nel comunicato stampa del 21 maggio, l’INPS rende noto di aver concluso il 95% delle certificazioni legate alle pensioni 2021 per i dipendenti delle scuole.

Con un comunicato stampa del 21 maggio 2021, l‘INPS annuncia la notizia di 42.204 nuovi posti nelle scuole per altrettanti lavoratori che presto andranno in pensione.

C’è spazio, dunque, per nuovi docenti, dirigenti, personale educativo e ATA. (InvestireOggi.it)

Ne parlano anche altri giornali

Le assegnazioni provvisorie e il diritto alla famiglia. Tra le questioni più spinose registrate dai nostri collaboratori, presenti sul territorio, anche i nuovi vincoli che trattengono i docenti nella stessa scuola per tre anni e le difficoltà a ottenere le assegnazioni provvisorie. (Tecnica della Scuola)

Didattica a distanza, confinamenti di classe, flessibilità e reperibilità hanno «provocato un'indubbia stanchezza psicofisica» nel corpo insegnanti, si legge nella nota. Note positive, invece: la diminuzione del numero degli allievi per classe alle medie, la pausa di mezzogiorno per i docenti nelle scuole d'infanzia, il potenziamento dei docenti di appoggio nelle scuole comunali (decisi dal Parlamento il 21 settembre 2020) (Ticinonline)

Quante ferie hanno gli insegnanti in Italia. Il numero di giorni di ferie a cui ha diritto un insegnante in Italia sono 32 più 4 ex festività, per un totale di 36 giorni di ferie in un anno. leggi anche Ferie supplenti: quanti giorni spettano e come vengono pagati. (Money.it)

In pensione dopo 45 anni: a Gozanga il saluto alla maestra

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie: il 10 giugno incontro Ministero-sindacati Di. Dopo la pubblicazione degli esiti dei movimenti di docenti ed educatori, si apre la partita delle utilizzazioni e delle assegnazioni provvisorie. (Orizzonte Scuola)

Gli artefatti tecnologici, ritenuti prima della pandemia freddi e anche estranei, sono divenuti alleati e portatori di empatia e vicinanza. In questo anno e mezzo di spaesamento si sono apprese cose nuove, gli insegnanti si sono trovati da soli a dover reinventare una pratica che credevano consolidata e di cui si sentivano padroni. (Acrinews.it)

Ha terminato l'anno scolastico festeggiata dai suoi scolari della classe 4A unitamente ai genitori, all'Arci Laghi Margonara. Dopo 45 anni di insegnamento la maestra Daniela Ancellotti dell'istituto comprensivo di Gonzaga andrà in pensione. (La Gazzetta di Mantova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr