Vaccino Covid, il Ministero: «Una dose ai guariti, due se sono immunodepressi. No al sierologico»

Vaccino Covid, il Ministero: «Una dose ai guariti, due se sono immunodepressi. No al sierologico»
leggo.it SALUTE

Sono le indicazioni contenute nella nuova circolare, firmata dal Direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute Gianni Rezza, intitolata «Aggiornamento indicazioni sulla Vaccinazione dei soggetti che hanno avuto un'infezione da SARS-CoV-2».

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Luglio 2021, 22:08

No al test sierologico prima del vaccino, sì a una sola dose ai guariti da Covid, che diventa doppia per chi è guarito ma è immunodepresso. (leggo.it)

Ne parlano anche altri giornali

La successiva introduzione della normativa per il rilascio del Green pass, che dopo i sei mesi dall’infezione rende necessaria la doppia dose di vaccino, ha determinato un divario tra le due indicazioni. (LA NAZIONE)

Cosa cambia nelle regole per chi è guarito dal Covid. Prima che Andrea Costa proponesse queste nuove disposizioni che diverranno attive già dai prossimi giorni, le persone che avevano avuto il Covid potevano accedere al vaccino entro sei mesi dall’avvenuta guarigione. (Money.it)

Come prevenire lo svenimento dopo il vaccino. Nello specifico, si può svenire dopo la vaccinazione per diversi motivi: fastidio e dolore al momento della puntura, disidratazione, ansia e paura degli aghi In generale, la sincope vasovagale può essere innescata quando proviamo forte dolore, quando vediamo il sangue, quando proviamo forti emozioni o quando ci spaventiamo all’improvviso. (Quotidiano.net)

Covid, Di Maio fatto vaccino nel pomeriggio

Perchè il green pass ha una scadenza precisa e quindi se scade viene in qualche modo impedita la libertà di movimento delle persone Qualora non si debba fare la seconda dose - spiega Signorelli - va comunicato a chi vaccina e va inserito nel sistema al momento della somministrazione». (Gazzetta di Parma)

Nuove regole in arrivo per le persone guarite dal Covid che vorranno vaccinarsi: potranno effettuare un'unica dose di vaccino entro 12 mesi dal primo tampone positivo dopo la malattia. Un provvedimento in merito, ha annunciato Costa, "verrà adottato in tempi brevi, già probabilmente entro questa settimana". (IL GIORNO)

(LaPresse) – A quanto si apprende, nel pomeriggio a Roma è stato somministrato il vaccino anti-Covid al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr