Cosa e come comunicano on line le cantine italiane

Cosa e come comunicano on line le cantine italiane
Teatro Naturale ECONOMIA

Facebook registra invece una crescita del 18% (era del’1,2% nel 2020 rispetto al 2019), quando si parla di fan base per i marchi analizzati.

I canali social. Instagram continua a crescere rispetto a tutti gli altri social, con un incremento in aggregato di follower del 90% rispetto al 2020 (era del 51% nel 2020 rispetto al 2019).

Wikipedia invece, molto utile anche in ottica SERP (Search Engine Results Page), presidiata solo da 7 cantine. (Teatro Naturale)

Su altre fonti

Questo allungo così deciso ha però intensificato il digital divide tra alcune cantine Martedì 23 novembre 2021 - 11:09. Vino, in 2021 boom e-commerce e social, ma aumenta digital divide. 28% cantine produce energia o utilizza le rinnovabili. (Agenzia askanews)

«Anche se – puntualizzano a Omnicom – l'esperienza dell'utente non risulta particolarmente evoluta limitandosi alla presentazione dei prodotti e alla gestione del processo di acquisto. Ma soprattutto rafforzando in maniera significativa l'ambito Esg, environmental, social and corporate governance. (Il Sole 24 ORE)

Da oggi infatti i clienti potranno acquistare i vini su un e-commerce dedicato, senza alcuna spesa di spedizione. Acquistare vini da casa è un’abitudine sempre più diffusa. Prima del 2020 il fenomeno dell’e-commerce, per quanto riguarda il settore dei vini nel nostro paese, era assolutamente marginale. (Today)

Sostenibilità, e-commerce, social: il rapporto tra i big del vino italiano e la digitalizzazione

La vigna di Off Wine sarà monitorata dai satelliti Sentinel per intervenire solo quando sia necessario. Con l’obiettivo di diminuire l’impatto ambientale del vino, a Montalcino sta per partire Off Wine, un progetto sperimentale per ridurre le emissioni e rendere il vigneto più sostenibile. (Rinnovabili)

In provincia di Trapani, la cooperativa “Cantine Europa” raccoglie produttori di grandi dimensioni che hanno avviato un processo di sviluppo basato sulla sostenibilità e la qualità. Il vino arriva in tavola con l’etichetta “La Sibiliana”, un brand che unisce i prodotti provenienti dalle migliori uve, selezionate per ottenere prodotti territoriali di qualità (Sicilia Oggi Notizie)

In grande fermento, inoltre, sono le iniziative legate all’impatto sociale (Social) che, se pur ancora poco sviluppate, sono citate da 18 cantine su 25. “Il vino italiano accelera su transizione ecologica e digitalizzazione, diventando un esempio concreto anche per altre eccellenze del made in Italy (WineNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr