Green pass obbligatorio, portuali e camionisti: “Così Italia si blocca”

Green pass obbligatorio, portuali e camionisti: “Così Italia si blocca”
siciliareport.it INTERNO

“Il 30% dei conducenti di mezzi pesanti viene da paesi europei dove non c’è il Green pass

“Andremo avanti fino a quando non verrà tolto il Green pass.

In Italia ci sono 12 vaccini obbligatori; 13 non farebbero la differenza”, dice all’Adnkronos Josè Nivoi, portavoce Collettivo Autonomo Lavoratori Portuali (Calp) e dirigente sindacale Usb del porto di Genova.

“Siamo assolutamente contrari a come si sta gestendo la questione green pass e tamponi. (siciliareport.it)

Ne parlano anche altre fonti

«Spetta alle aziende individuare entro il 15 ottobre le modalità del controllo, che sarà effettuato preferibilmente all’ingresso, e le figure incaricate. «Serve il Green pass per salire a bordo di autobus interregionali, treni intercity e alta velocità, navi e traghetti che collegano due regioni. (Corriere della Sera)

Salta termine delle 48 ore per comunicazione preventiva. Sarebbe saltato invece il termine delle 48 ore per la comunicazione preventiva all'azienda Nessuna deroga all'introduzione del green pass obbligatorio nei posti di lavoro per settori particolari, controlli del certificato verde solo all'ingresso e digitalizzazione dei certificati di esenzione. (ilmattino.it)

Non maturerà ferie, che valgono 107 euro al mese, e i ratei di tredicesima, 103 euro al mese. Facendo i calcoli su uno stipendio medio lordo annuo di circa 32 mila euro, il lavoratore perderebbe oltre 2600 euro lordi al mese. (Yahoo Notizie)

Green pass, il sindaco: «Non permetterò che si chieda ai dipendenti se sono vaccinati»

Anziani rischiano di rimanere senza badanti a causa del Green Pass. Moltissimi gli anziani, spesso con fragilità, non autosufficienti, che dal 15 ottobre rischiano di rimanere senza un aiuto. Il controllo del Green pass spetta alla famiglia poichè si tratta di un rapporto di lavoro diretto. (triestecafe.it)

In Italia oltre 43mln i vaccinati. Prosegue la campagna in Puglia e nel tarantino dove si supera il 93% dei cittadini over60. In Italia prosegue la campagna vaccinale somministrate 178.124 dosi, per un totale di 86.665.355 persone, 56.743 prime dosi per un totale di 42.819.667, 81.914 le persone vaccinate, per un totale di 43.455.924. (Cosmopolismedia)

«Sono preoccupata per la carenza di personale, che sicuramente si potrebbe acuire con. (ilgazzettino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr