Sci, Mondiali Cortina: Vinatzer secondo dopo prima manche slalom

Sci, Mondiali Cortina: Vinatzer secondo dopo prima manche slalom
Per saperne di più:
la Repubblica SPORT

Il 21enne azzurro, secondo dopo la prima manche, non è riuscito a confermarsi nella seconda chiudendo ai piedi del podio.

Chiuso l'appuntamento più importante dell'anno, per lo sci alpino la stagione agonistica non è però ancora finita e tra pochi giorni torna la coppa del mondo.

Da venerdì a domenica prossimi le donne saranno in Val di Fassa per due discese ed un superG.

Gli uomini gareggeranno invece sabato e domenica a Bansko, in Bulgaria, con due slalom gigante

Sfuma il podio per Alex Vinatzer nello slalom speciale, la gara che ha chiuso i Mondiali di Cortina (la Repubblica)

La notizia riportata su altre testate

Al comando c'è a sorpresa l'austriaco Adrian Pertl in 52.24 mentre terzo in 52.40, e dunque anche lui con un distaccorisicatissimo dal primo, c'è il norvegese SebastianFoss-Solevaag. (Rai Sport)

Dopo una straordinaria manche iniziale con il 17 chiusa al secondo posto, Alex Vinatzer finisce quarto. Purtroppo però lo slalom è maledetto, dal momento che manda all’aria progetti e sogni per pochi centimetri. (Davide Marta)

Vinatzer fa sognare l’Italia fino a metà gara (secondo), poi chiude quarto con il freno a mano un po’ tirato; gli servirà da esperienza, a 21 anni il futuro è suo. I nomi nell’albo d’oro sono prestigiosi, le piste assolutamente all’altezza in vista dei Giochi 2026, pur con una "Vertigine" un po’ corta per la velocità maschile (QUOTIDIANO.NET)

I MONDIALI DI CORTINA SI CHIUDONO CON L'ORO DI SEBASTIAN FOSS-SOLEVAAG. AUSTRIA AL PRIMO POSTO NEL MEDAGLIERE

E in cui l’Italia può rimpiangere l’uscita di pista di Gross, mentre era nettamente primo Delusione, nonostante una bellissima prova. (Corriere della Sera)

E’ una rivincita postuma di Alberto Tomba, che si era sempre battuto invano affinché, almeno nei grandi eventi, si tornasse a invertire i primi 15 e non i primi 30. Delusione anche per Giuliano Razzoli, che ha sbagliato subito e ha deciso di proseguire per andare comunque a caccia della possibilità di disputare la seconda prova: anche se il distacco era di oltre 6 secondi, infatti, sarebbe rientrato tra i primi 60 (Corriere della Sera)

L’Austria è la prima Nazione nel medagliere con otto medaglie complessive, 5 d’oro, 1 d’argento e 2 di bronzo. A Cortina i titoli delle gare maschile sono stati vinti da Vincent Kriechmayr (discesa e superG), Mathieu Faivre (gigante e parallelo), Marco Schwarz (combinata alpina) e in ultimo da Sebastien Foss-Solevaag (slalom). (Radio Più)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr