Il report vaccini del 4 maggio: i dati regione per regione

Il report vaccini del 4 maggio: i dati regione per regione
LaPresse SALUTE

Bolzano 196.297 243.995 80,5 P.A

Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 6.379.737.

Lombardia, Marche e Liguria sono le Regioni che hanno somministrato di più in base alle dosi ricevute: 89,3%, 89,3% e 88,6%.

Lombardia, Lazio e Campania sono quelle che ne hanno somministrate di più in assoluto: 3.639.483, 2.027.756 e 1.842.485.

Sono 21.161.899 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia. (LaPresse)

Ne parlano anche altre fonti

Sono 6.387.653 le dosi somministrate tra gli over 80. Sono 21.615.054 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia. Secondo il report vaccini del Ministero della Salute, al 5 maggio sono 21.615.054 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate fino ad ora, pari all’87,2% delle 24.779.590 ricevute. (LaPresse)

SECONDE CASE - Per quanto riguarda invece le seconde case «è sempre possibile fare rientro presso la propria seconda casa, se in zona gialla. Sono quindi in zona gialla tutte le altre regioni: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto, oltre alle province autonome di Bolzano e di Trento. (ilmessaggero.it)

Ma per tre comuni è scattato “l'arancione rafforzato”: sono Cerreto d'Esi (Ancona), Montelabbate e Vallefoglia (Pesaro Urbino). Fino al 4 maggio, per i tre comuni "varranno tutte le misure per le zone arancioni e nel territorio comunale saranno consentiti gli spostamenti ai soli casi di salute, studio, lavoro e comprovate necessità come previsto nelle zone rosse" (Sky Tg24 )

Cambiano i colori delle Regioni italiane, le nuove regole per la zona gialla, arancione e rossa

La scuola è in presenza fino alla terza media. Ma cosa si può fare e cosa resta vietato? (Liberoquotidiano.it)

Vaccini, il nuovo piano di Figliuolo. Ma l’Italia finalmente sui vaccini inizia ad accelerare. 10 hanno una classificazione di rischio basso, di cui solo 1 ad alto rischio di progressione a rischio moderato. (QuiFinanza)

Cinema, teatri, concerti. Dal 26 aprile riaprono al pubblico in zona gialla cinema, teatri, sale concerto, live club Spostamenti. Misure meno restrittive e meno vincoli nella zona gialla, già a partire dal 26 aprile. (Tiscali Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr