Covid, primo decreto Draghi: tutte le regole

Covid, primo decreto Draghi: tutte le regole
Yahoo Notizie SALUTE

E dunque si può andare in due persone, anche con i figli minori di 14 anni, pure se la casa è abitata.

(AP Photo/Alessandra Tarantino). Il governo Draghi ha approvato il suo primo decreto Covid, con le norme per il contenimento del contagio da Coronavirus.

Nella seconda casa può andare soltanto un nucleo familiare.

Per quanto riguarda proprietà o affitto, può andare nelle seconde case soltanto il nucleo familiare della persona che dimostri di avere titolo ad abitarvi

Si può andare dalle 5 alle 22 e sempre rimanendo all’interno della propria regione. (Yahoo Notizie)

Se ne è parlato anche su altre testate

Proprietà o affitto - Può andare nelle seconde case soltanto il nucleo familiare della persona che dimostri di avere titolo ad abitarvi Si può andare dalle 5 alle 22 e sempre rimanendo all’interno del proprio comune. (Notizie - MSN Italia)

In seguito all’entrata in vigore del primo decreto del governo presieduto da Mario Draghi cambiano le regole degli spostamenti. LE SECONDE CASE - Resta consentito andare nelle seconde case anche se si trovano in zona rossa. (AlVolante)

Non è stata ancora presa in considerazione alcuna modifica dei parametri di rischio come chiesto dalle regioni il cui documento non è stato ancora esaminato. Per questo, al premier Mario Draghi che li ha convocati a Palazzo Chigi, i tecnici suggeriranno estrema prudenza per eventuali riaperture di attività. (Notizie - MSN Italia)

Primo decreto Draghi: spostamenti, seconde case, alberghi. Le nuove regole

C’è un’altra conferma: “Nelle zone arancioni, per i Comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti, sono consentiti – spiega Palazzo Chigi nel comunicato stampa – gli spostamenti anche verso Comuni diversi, purché entro i 30 chilometri dai confini” A Palazzo Chigi è durato solo un’ora e mezza (era iniziato verso le 10) il primo consiglio dei ministri operativo dell’era Draghi. (Zoom24.it)

Nuovo decreto Draghi: cosa si può fare. La grande novità rispetto al precedente Dpcm Conte del 16 gennaio è il divieto nelle zone rosse di andare a trovare amici o parenti in un’abitazione differente dalla propria. (Donna Glamour)

Le seconde case. Si può andare nelle seconde case anche se si trovano in zona rossa. A pranza o a cena stesse regole adottate quando si va al ristorante, massimo 4 o 6 persone al tavolo. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr