Vaccini, la protesta di medici generali e odontoiatri: “Cadono le braccia per come è organizzata la somministrazione”

Vaccini, la protesta di medici generali e odontoiatri: “Cadono le braccia per come è organizzata la somministrazione”
Il Riformista SALUTE

Dopo una giornata dal forte impatto emotivo si doveva procedere alla immunizzazione degli operatori sanitari che tanto hanno dato alla causa della salute pubblica, da ogni parte riconosciuti come gli “eroi” di questa guerra contro un nemico invisibile.

Adesso che iniziamo a vedere la luce in fondo al tunnel, purtroppo, assistiamo a scelte ingiustificate e non adeguate al momento.

A tutto questo si aggiunga che per altri operatori sanitari come i neo-abilitati, i medici disoccupati e i pensionati, non è dato sapere quando arriverà il turno per la somministrazione del vaccino. (Il Riformista)

Se ne è parlato anche su altri media

Covid in Indonesia: vaccinati prima i giovani. Le prime dosi infatti andranno, oltre che al personale sanitario, ai cittadini di età compresa tra i 18 e i 59 anni: “Non si tratta solo di economia ma di proteggere le persone, stiamo prendendo di mira coloro che potrebbero diffondere il virus e prima di tutto coloro che probabilmente hanno più possibilità di essere contagiati e di diffondere l’infezione” hanno spiegato le autorità locali. (L'Occhio)

L’ALA – “Siamo soddisfatti per come stanno procedendo le cose – ha detto a Laquilablog, Enrico Giansante, responsabile dell’Uoc Igiene Epidemiologia e Sanità pubblica della Asl Avezzano Sulmona L’Aquila -; oltre 3900 finora le dosi di vaccino anti Covid somministrate al personale sanitario”. (L'Aquila Blog)

L’obiettivo della campagna di vaccinazione della popolazione è raggiungere al più presto l’immunità di gregge per il SARS-CoV2. Le prime dosi sono state somministrate al personale sanitario e agli anziani più fragili. (TG24.info)

Vaccini, dal 28 gennaio la fase 2. La Regione: "In attesa delle linee guida nazionali" - Prati

Tutti gli psicologi campani rientreranno nelle categorie che potranno ricevere prioritariamente la somministrazione del vaccino anti-Covid. Anche gli psicologi della Campania, che esercitano sia in privato che da liberi professionisti, fanno parte delle categorie che si sottoporranno per prime al vaccino contro il Covid-19. (Stylo24)

LEGGI la news sulla fase 2 della vaccinazione anticovid La Regione, infatti, è in attesa delle linee guida nazionali per la distribuzione delle dosi in questa seconda fase della campagna di vaccinazione. (romah24.com)

Dopo questo primo giro, nell’arco di 18-23 giorni ci sarà per tutti il richiamo, con una seconda somministrazione. L'Italia è la prima in Europa per numero di vaccini somministrati con 800mila dosi. (San Marino Rtv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr