Omicidio a Voghera: «L'assessore? Lo chiamavamo lo sceriffo»

Omicidio a Voghera: «L'assessore? Lo chiamavamo lo sceriffo»
Corriere TV INTERNO

A sparare è stato l'assessore alla sicurezza della città, leghista, Massimo Adriatici.

La criminalità a Voghera esiste, ma non è quella che ha incontrato ieri sera l'assessore Adriatici".

(LaPresse) "L'assessore Adriatici?

Qualcuno in piazza riferisce anche che durante le retate degli anni passati nella zona l'assessore "usciva sempre con la pistola"

Così, il giorno dopo l'uccisione di Youns El Bossettaoui in piazza Meardi a Voghera, il coordinatore di Buona Destra Voghera, Gianpiero Santamaria. (Corriere TV)

Se ne è parlato anche su altre testate

Più precisamente l’avvocato Adriatici ha svolto l’attività di docenza come professore a contratto nel corso di Diritto processuale penale, nell’ambito del corso di laurea magistrale in Giurisprudenza negli anni accademici 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017 L'avvocato è assessore alla sicurezza nella giunta di centrodestra guidata dal sindaco Paola Garlaschelli. (Il Piccolo)

“Stavo passeggiando in piazza Meardi quando ho notato quell’uomo infastidire i clienti di un bar”, ha dichiarato Adriatici, ex funzionario di polizia, parlando al magistrato. È stato a quel punto che dalla pistola già impugnata è partito il colpo” (Il Fatto Quotidiano)

"Non voglio parlare di una vittima ma di un aggressore. Sono rimasto senza parole per quello che è successo", ha spiegato Punturiero (Video - La Stampa)

Pregiudicato e irregolare. Chi è il marocchino ucciso a Voghera

Che il colpo gli sia partito apposta o per caso, l’assessore alla Sicurezza del comune di Voghera girava per strada con una pistola in tasca. Un po’ perché il confine tra coraggio e audacia, e tra audacia e incoscienza, è talmente sottile che una pistola in tasca ci spinge a varcarlo più facilmente. (Corriere della Sera)

L’assessore è stato arrestato per omicidio doloso, e l’iscrizione nel fascicolo è per “eccesso colposo in legittima difesa”. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che l’assessore abbia affrontato la vittima, pluripregiudicato già noto alle forze dell’ordine, perché stava infastidendo alcuni ospiti del bar. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

È il marocchino di 39 anni che una fotografia ritrae barcollante in giro per Voghera, la città pavese teatro di una tragedia. A rigor di logica, visto il foglio di via sulla spalle, sarebbe dovuto essere lontano da Voghera (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr