Manchester United, Ten Hag su Cristiano Ronaldo: "Sono contento di lui, è un attaccante top e fa parte della squadra"

Manchester United, Ten Hag su Cristiano Ronaldo: Sono contento di lui, è un attaccante top e fa parte della squadra
Eurosport IT SPORT

Durante la conferenza stampa in vista del debutto in Premier League del suo Manchester United, domenica pomeriggio a Old Trafford contro il Brighton, il tecnico olandese dei Red Devils prova a spegnere le polemiche che si sono scatenate intorno a CR7 negli ultimi giorni.

Polemiche nate a seguito della decisione dello stesso Ronaldo di lasciare Old Trafford senza nemmeno aspettare il fischio finale dell'amichevole contro il Rayo Vallecano della passata settimana, un comportamento giudicato "

(Eurosport IT)

Su altri giornali

Sullo stato della squadra. «Sarebbe una buona situazione fare affari sul mercato, ma sono contento della squadra La prima domanda, naturalmente, è stata su Ronaldo: partirà titolare domenica? (IlNapolista)

Abbiamo bisogno dei giocatori giusti; di Frankie non parlo perché è tesserato con un’altra squadra» Ten Hag: «Contento che Ronaldo faccia parte della squadra, ma è ingiusto che la concentrazione sia solo su di lui». (Calcio News 24)

costretto" a dare una maglia da titolare a Ronaldo in occasione del primo match ufficiale della stagione dei Red Devils, ovvero il primo turno di Premier League in programma domenica 7 agosto alle 15 a Old Trafford contro il Brighton (Eurosport IT)

The Athletic: l'individualista Ronaldo si adeguerà al calcio collettivo di ten Hag?

Poi è arrivato Pogba: tanta roba. Sulla carta dovrebbe essere così. (Tutto Juve)

A partire da Cristiano Ronaldo, che non è però l’unico problema con cui Ten Hag deve fare i conti. Alla vigilia dell’inizio di Premier sono più le domande che le certezze. Le certezze del Manchester United alla vigilia dell’inizio della Premier sono pochissime, scrive L’Equipe. (IlNapolista)

“La domanda più grande è questa: il più grande marcatore individuale del calcio può essere convinto a giocare in una squadra focalizzata sullo sforzo collettivo?”. La sfida di Ten Hag sarà convincerlo ad attenuare la “Ronaldo-ness”. (IlNapolista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr