Bce conferma orientamento molto accomondante

Bce conferma orientamento molto accomondante
LaPresse ECONOMIA

E’ quanto scrive la Bce nella nota pubblicata al termine della riunione di politica monetaria del comitato direttivo

Milano, 10 giu.

(LaPresse) – “Nella riunione odierna il Consiglio direttivo ha deciso di confermare l’orientamento molto accomodante della sua politica monetaria”.

(LaPresse)

Ne parlano anche altri giornali

Tra gli strumenti periferici, il benchmark avanza del +1,7% allo 0,41%, con il titolo di che rende lo 0,835% (+1,8%). In Italia (lo Stato che più beneficia dei programmi di quantitative easing di Francoforte), il segna un aumento del rendimento dell'1,4% (0,844%), con decennale a 108 punti base. (Investing.com)

“Allo stesso tempo – ha continuato – resta incertezza e l’outlook continua a dipendere dal corso della pandemia dell’eurozona e da come risponderà alle riaperture” (LaPresse) – “Ci aspettiamo che l’economia acceleri nella seconda metà dell’anno”. (LaPresse)

(LaPresse) – “Il rialzo dell’inflazione negli ultimi mesi è dovuto soprattutto a fattori di natura temporanea, quali l’aumento dei prezzi dell’energia”. Milano, 10 giu. (LaPresse)

Borsa Tokyo in rialzo su speranze ripresa domanda, Eisai pesa su Topix

Per il 2023 la Bce si attende un’inflazione pari all’1,4% Milano, 10 giu. (LaPresse)

Gli investitori temono che l’inflazione possa essere più calda e persistente di quanto la Fed si aspetti che sia. La Fed ha detto che inizierà la prima fase di allentamento quando crede che l’economia e il mercato del lavoro siano abbastanza forti. (Finanzaonline.com)

L'indice Nikkei ha chiuso a +0,34%, a 28.958,56 punti, mentre il più ampio indice Topix ha chiuso in ribasso dello 0,02% a 1.956,73. (Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr