Rivoluzione Pubblica amministrazione…l'opinione di Rita Faletti | Radio RTM Modica

Radio RTM Modica INTERNO

Brunetta si prese tutti gli insulti possibili da sindacati e avversari politici finché con lo spread arrivò un altro governo e l’esperimento fu interrotto.

Obiettivo che nessun politico e nessun partito, neanche il più masochista, aveva mai pensato di inserire nel proprio programma per motivi appena ovvi.

Uno scambio di esperienze e un approccio alle lingue di cui avrebbero beneficiato i singoli e gli stati. (Radio RTM Modica)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Cgil, Cisl e Uil vedono di buon occhio, seppure con qualche distinguo, l’infornata di assunzioni, mirate ai progetti del Recovery plan, voluta dal ministro Renato Brunetta. «Dopo una primissima lettura quello che posso dire è che: va bene, naturalmente, assumere, ma da quello che si capisce tutto lo sforzo è mirato ad assunzioni a tempo determinato - puntualizza Olivo - . (Il Messaggero Veneto)

vedrà la luce entro l'estate con le prime funzionalità e poi andrà a regime, con il rilascio del sistema e la migrazione verso il cloud, entro il 2023. Lo spiega la Funzione pubblica, annunciando che entro il 15 luglio bandirà "un concorso di idee rivolto a studenti o professionisti di grafica, design e arti visive che non abbiano compiuto 30 anni di età" per la scelta del logo. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Lo ha detto il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, in un’intervista al quotodiano Il Messaggero. Significa che in quattro o cinque anni avremo un impatto di mille miliardi sulla nostra economia e sul nostro Pil…” (BlogSicilia.it)

Per il ministro, "questi due decreti ci aprono non solo la cassaforte dei soldi, perché ci permetteranno di ricevere tra luglio e agosto i primi 25 miliardi del piano europeo, ma soprattutto ci aprono la cassaforte della credibilità". (InfoOggi)

Milano, 7 giu. (LaPresse)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati IN sottofondo un rumore metallico. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr