Fondi pensione contro TFR: gli italiani credono (o sono costretti a farlo) alla previdenza pubblica e non investono sulla vecchiaia

InvestireOggi.it ECONOMIA

Secondo l’organismo con sede a Parigi, nel 2019 gli asset dei fondi pensione in Italia ammontavano solamente all’8,4% del PIL.

Chi avrà potuto versare contributi a un fondo pensione, riuscirà a mantenere livelli di reddito ben maggiori di quanti dovranno affidarsi solamente alla pensione pubblica

La relazione Covip (Commissione di Vigilanza sui fondi pensione) ha confermato che anche nel 2020 i fondi pensione hanno battuto mediamente il TFR sul piano del rendimento. (InvestireOggi.it)

Su altri giornali

Riflessi della pandemia. Per il sistema italiano della previdenza complementare, le ripercussioni della pandemia sono state nel complesso abbastanza contenute. Gli uomini sono il 61,7% degli iscritti alla previdenza complementare (il 73% nei fondi negoziali), nel solco di quel gender gap che si è già manifestato negli anni scorsi. (Ipsoa)

I fondi pensione negoziali rimangono i prodotti meno onerosi: l’indicatore è dell’1,36% per i fondi pensione aperti. Risparmio, i costi dei fondi pensione integrativi. Oltre alle differenze di rendimento è necessario analizzare i diversi livelli di costo. (InvestireOggi.it)

La Covip pubblica i dati riguardanti l’andamento dei fondi pensione nel corso del 2020, confermando risultati positivi nonostante la crisi pandemica. Attualmente i fondi pensione sono maggiormente utilizzati proprio da coloro che ne avrebbero minor bisogno, presentando maggiori garanzie e protezioni nel mercato del lavoro (Notizieora.it)

Le visite guidate forniscono l’occasione per conoscerla e anche per riscoprirla: siamo orgogliosi della nostra città e vogliamo che i turisti la vedano per ciò che è, grazie agli approfondimenti delle guide che evidenzieranno gli aspetti storici e artistici. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Le 372 forme pensionistiche complementari operanti nel sistema a fine 2020 sono così ripartite: 33 fondi pensione negoziali, 42 fondi pensione aperti, 71 piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) cosiddetti “nuovi” e 226 fondi pensione preesistenti. (Il Sussidiario.net)

Anche nel 2020 il rendimento dei fondi pensione integrativi è stato superiore a quello del Tfr. I fondi negoziali a fine anno contavano 3,2 milioni di iscritti, quasi 1,6 milioni erano gli iscritti ai fondi aperti e 3,3 milioni ai Pip (i piani individuali) "nuovi". (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr