Perù, il leader della sinistra Castillo batte la "principessa" della destra Fujimori. Che però ora vuole il r…

Perù, il leader della sinistra Castillo batte la principessa della destra Fujimori. Che però ora vuole il r…
La Repubblica ESTERI

Che però ora vuole il riconteggio di Daniele Mastrogiacomo. Il paese spaccato: la presidenza assegnata con il 50,18% dei voti.

L'ex maestro di Cajamarca prova a moderare il messaggio marxista: "Spazio per i privati nell'economia".

La folla festeggia la vittoria di Pedro Castillo davanti al quartier generale di Perù Libre a Lima (afp) Perù, il leader della sinistra Castillo batte la "principessa" della destra Fujimori. (La Repubblica)

Ne parlano anche altri giornali

Tensione in Perù: a spoglio elettorale ancora in corso, la procura chiede l'arresto di Keiko Fujimori di Daniele Mastrogiacomo. (reuters). La candidata della destra è in svantaggio nel conteggio per le presidenziali, ma ha denunciato brogli chiedendo un riesame parziale delle schede. (La Repubblica)

Una vittoria nonostante la guerra mediatica. La vittoria di Castillo acquista ancora più valore se andiamo ad analizzare il contesto. Il nuovo Perù guidato da Castillo è anche determinato a recuperare la sovranità perduta o forse mai avuta. (L'AntiDiplomatico)

Castillo non era un membro del Partito Perù Libero prima della sua candidatura alla presidenza [Angela Ponce/Reuters]. Cerrone ha scritto: “Molti presidenti del mondo si congratulano per la vittoria di Pedro Castillo, in altre parole, gode di una solida legittimità internazionale”. (La Tribuna Sammarinese)

Perù, la Procura chiede l'arresto della candidata alle presidenziali Fujimori indagata per corruzione

Se i risultati non si spostano troppo, allora Keiko Fujimori dovrà ammettere la sua sconfitta. Un testa a testa carico di tensione. (Corriere della Sera)

A spoglio terminato, a fronte di un’affluenza del 74,o7%, la vittoria elettorale è attribuita con pochissimo scarto (50,2% dei voti) al candidato di sinistra, ex insegnante, marxista, portavoce del partito Perù Libero. (Radio Onda d'Urto)

Manca ancora l'ufficialità ma Pedro Castillo, insegnante di liceo che non ha mai ricoperto cariche pubbliche e candidato della sinistra alle presidenziali in Perù, avrebbe vinto le elezioni contro la sfidante della destra Keiko Fujimori Perez ha invece sostenuto che Fujimori avrebbe violato le restrizioni a cui sarebbe sottoposta per il caso di corruzione che la vede sotto inchiesta dal 2018. (Il Mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr