Media: "Nave iraniana Saviz colpita da missile nel Mar Rosso"

Media: Nave iraniana Saviz colpita da missile nel Mar Rosso
QUOTIDIANO.NET ESTERI

La nave, ha aggiunto la testata, pare sia un'imbarcazione impegnata in "attività di intelligence" e legata alle Guardie Rivoluzionarie di Teheran.

Roma, 6 aprile 2021 - Una nave battente bandiera iraniana - Saviz - è stata colpita da un missile nel Mar Rosso.

La televisione ha aggiunto che potrebbe non essere casuale la concomitanza fra l'incidente nel Mar Rosso e l'inizio a Vienna dei colloqui sul nucleare iraniano

Si trovava in quel tratto di mare - fra lo Yemen e la costa eritrea - già dal 2019, ha aggiunto l'emittente. (QUOTIDIANO.NET)

La notizia riportata su altri media

La ‘Saviz’ - questo il nome della nave battente bandiera iraniana - sarebbe legata ai Guardiani della Rivoluzione. Tutto è di fatto cominciato al vertice di Vienna sul nucleare iraniano (IL GIORNO)

L'imbarcazione iraniana colpita nel Mar Rosso era stata definita nel luglio 2018 dal Washington Institute for Near East Policy una "nave appoggio" che raccoglieva informazioni d'intelligence per i ribelli sciiti Huthi nello Yemen, in guerra contro una coalizione araba guidata dall'Arabia Saudita Una presunta nave-spia iraniana sarebbe stata colpita da un missile nel Mar Rosso, vicino alle coste dello Yemen. (La Stampa)

Per quanto riguarda i ragazzi di 16 e 17 anni è stato chiarito che possono ricevere soltanto il vaccino Pfizer-BioNTech, poiché si tratta dell’unico farmaco approvato per gli under 18. Per loro sarà necessario il consenso dei genitori, ad eccezione di 16 e 17enni sposati o genitori a loro volta (LaPresse)

Attacco israeliano nel Mar Rosso: colpita una nave iraniana

Il 25 marzo era stata colpita nel mar Arabico una nave israeliana e i sospetti erano caduti sull’Iran. Che però, secondo il New York Times, avrebbe rivendicato l’azione presso l’amministrazione Usa, descrivendola come una rappresaglia per precedenti attacchi simili dell’Iran alle sue navi nel Golfo Persico. (Il Fatto Quotidiano)

Dal 2019, Israele ha attaccato navi da carico e petroliere iraniane nel Mar Rosso e nel Mediterraneo con l'obiettivo di contrastare il contrabbando di armi a Hezbollah e sabotare le spedizioni di petrolio a Siria. (ilmessaggero.it)

L’assalto sarebbe avvenuto al largo delle coste dell’Eritrea, l’area in cui da molti mesi staziona la nave iraniana. Dopo l’incidente di Suez, questo nuovo attacco in un altro choke point, Bab el-Mandeb, riporta all’attenzione del mondo il problema del Mar Rosso nel passaggio dei mercantili (InsideOver)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr