Covid-19: Due morti, anche un poliziotto in servizio nella Questura di Rovigo

Covid-19: Due morti, anche un poliziotto in servizio nella Questura di Rovigo
RovigoOggi.it SALUTE

A seguito di un ulteriore screening sono emerse le nuove positività di due pazienti presso l’Ospedale di Comunità di Adria.

Il tasso di positività degli ultimi 7 giorni (nuovi casi riscontrati sul totale delle persone testate nel periodo) è pari al 1,44%.

possono accedere alla somministrazione della dose booster presso i Centri Vaccinali di Popolazione previa prenotazione online al link - https://www. (RovigoOggi.it)

Su altre fonti

Di fatto, un piccolo focolaio che ha visto le prime quattro persone trovate positive subito spostate nell'ospedale di comunità Covid a Trecenta, con l'ulteriore persona positiva che dovrebbe raggiungerli a breve. (Il Gazzettino)

L’incidenza degli ultimi 7 giorni (nuovi casi riscontrati sul totale delle persone testate nel periodo) è pari al 2,25%. Nella giornata del 1 novembre sono state somministrate 301 dosi (RovigoOggi.it)

urante l’esecuzione di un ulteriore screening effettuato dopo la comparsa delle positività tra 4 pazienti (LEGGI ARTICOLO) di sabato è emersa una nuova positività presso l’Ospedale di Comunità di Adria (RovigoOggi.it)

Pandemia, due morti e un focolaio all’ospedale di Adria

"A seguito di un ulteriore screening sono emerse le nuove positività di due pazienti presso l’Ospedale di Comunità di Adria. 51 nuove guarigioni portano a 15.816 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia (La voce di Rovigo)

A spegnersi, una donna di 63 anni di Porto Viro e un uomo di 57, di Rovigo. Un poliziotto in servizio alla Questura di Rovigo, Paolo Aggio, un volto ben conosciuto da quanti, per qualsiasi motivo, si siano trovati a entrare nel palazzo di. (Il Mattino)

Si tratta di due persone anziane, una di Rovigo e una di Guarda Veneta, rispettivamente di 87 e 82 anni, vaccinate, ma presentavano commorbilità, in altre parole erano. Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (Il Gazzettino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr