Ponte sullo Stretto, Grasso (FI): “basta perdere tempo con commissioni di studio”

Ponte sullo Stretto, Grasso (FI): “basta perdere tempo con commissioni di studio”
Stretto web INTERNO

5 Maggio 2021 09:12. Ponte sullo Stretto, Grasso (FI): “basta perdere tempo con commissioni di studio.

Una cosa è certa: non possiamo continuare a perdere tempo con inutili commissioni di studio nazionali.

Ma non solo, garantirebbe la tanto decantata continuità territoriale, di cui tutti parlano ma nessuno si prende carico.

Il resto è spreco di denaro pubblico a carico degli italiani, a causa dei contenziosi aperti per la mancata realizzazione dell’opera”. (Stretto web)

La notizia riportata su altri media

Il ponte sullo Stretto di Messina è una sciocchezza dal punto di vista dei collegamenti. Ma il vero problema è che il ponte sullo Stretto di Messina non ha un senso geologico perché qui è atteso un terremoto forte. (Radio Radio)

Il Meridione ha bisogno di risposte e di opportunità: il Ponte sullo Stretto e il risanamento delle zone disagiate di Messina sono due facce della stessa medaglia, due chiavi per la rinascita”. 4 donne in prima linea. (Tempo Stretto)

«Mi riferisco – spiega – all’utilizzo del Piano complementare che garantirebbe la realizzazione dei lavori e piena occupazione per migliaia di operatori. Si continua a discutere di Ponte sullo Stretto, un’opera che secondo la ministra del Sud Mara Carfagna potrà essere realizzata con fondi nazionali. (Lettera Emme)

Ponte sullo Stretto di Messina, Grasso (FI): «Basta perdere tempo, il progetto c'è»

La palla ora passa al parlamento, con il ministro Giovannini che si prepara a consegnare al premier Mario Draghi la relazione di 200 pagine, 50 grafici e 50 tabelle prodotta dalla commissione in questi 8 mesi di attività La commissione di tecnici istituita dall’ex ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli e confermata dal successore Enrico Giovannini ha espresso la sua posizione: si tratta di un’opera utile. (FormulaPassion.it)

Le infrastrutture – soprattutto quelle strategiche e soprattutto nel Mezzogiorno – si iniziano e si portano a termine solo se c’è una chiara volontà politica. Il Meridione ha bisogno di risposte e di opportunità: il Ponte sullo Stretto e il risanamento delle zone disagiate di Messina sono due facce della stessa medaglia, due chiavi per la rinascita” (Stretto web)

Il progetto esiste, c’è solo da stabilire con quali risorse finanziarlo». Ad intervenire sulla questione, nelle scorse ore, la deputata di Forza Italia all’Ars, Bernardette Grasso: «Non possiamo continuare a perdere tempo con inutili commissioni di studio nazionali. (Normanno.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr