Cosa succede se tutti vanno in cassa integrazione

Donna Moderna Donna Moderna (Interno)

Sono le ormai note nove settimane di Cassa integrazione, per tutti quei lavoratori sospesi dal lavoro per lo stop imposto dal coronavirus.

Chi paga la cassa integrazione. Intanto, una prima domanda possiamo farcela noi: quanto costa?

Lì c'è un fondo per alimentare la Cassa integrazione ordinaria, per tutte le imprese del settore industriale; il Fis (Fondo di integrazione salariale) per le imprese del turismo, del commercio e dei servizi.

Su altre testate

Cassa integrazione coronavirus anche per gli assunti dal 24 febbraio al 17 marzo 2020. Cassa integrazione coronavirus anche per gli assunti dal 24 febbraio al 17 marzo 2020. (Informazione Fiscale)

Allo stesso tempo, è stato semplificato il modulo telematico con cui le aziende comunicano i dati dei lavoratori per il pagamento dei trattamenti di integrazione del reddito. (Rietinvetrina)

I dati per provincia. . . Bologna 4581 richieste, per 15.468 lavoratori per 2.258.965 ore. I numeri sono riferiti alle domande inviate dal 23 marzo al 1 aprile e dal 6 al 9 aprile. (Regione Emilia Romagna)

Parma 1.378 richieste per 4.015 lavoratori per 655.506 ore. I dati per provincia. . . Bologna 4581 richieste, per 15.468 lavoratori per 2.258.965 ore. (Regione Emilia Romagna)

Le altre novità. L’Inps informa di aver semplificato le modalità di compilazione del modello per la richiesta Cig da parte delle aziende. (QuiFinanza)

Anticipo Cassa integrazione: solo le banche aderenti. Ci hanno scritto, però, diversi lettori segnalandoci di essersi recati in banca per chiedere l’anticipo in questione e di aver trovato ignoranza totale sulla questione. (Notizieora.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr