Stellantis, Tavares tra promesse e impegni: il segno del comando

Stellantis, Tavares tra promesse e impegni: il segno del comando
Auto.it ECONOMIA

Sempre in attesa di sciogliere il nodo sul futuro di Comau, esattamente come è stato fatto per l'altra partecipata, Faurecia

E già qualche segnale Tavares lo ha mandato, dopo il primo giro tra gli stabilimenti italiani e americani in compagnia di John Elkann.

Il numero uno di Stellantis ha completato le nomine europee dividendo responsabilità tra i manager ex FCA e tenendo conto di tutti gli equilibri. (Auto.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

I suggerimenti di Italia Viva. “Una delle differenze più importanti riguarda il sistema dell’indotto, che pure nella zona di Melfi ha importanza strategica Perché non allargare ad altri marchi la produzione di Melfi? (ClubAlfa.it)

Il manager è stato premiato per il recupero del marchio Peugeot e PSA in Europa. I nostri colleghi del Journal de l’Automobile e la giuria composta da giornalisti specializzati hanno assegnato il trofeo Man of the Year 2020 a Maxime Picat, CEO di Stellantis in Europa dal gennaio 2021 (a seguito della fusione tra PSA e FCA). (ClubAlfa.it)

I manager finiti sotto accusa sarebbero Sergio Pasini e Gianluca Sabbioni due dirigenti della VM Motori, di Cento (Ferrara), che dal 2013 è di proprietà della FCA. Una portavoce del Dipartimento di Giustizia ha detto in una e-mail che i due manager italiani non sono in custodia, Palma invece rimane libero su cauzione in attesa del processo. (AlVolante)

Dopo lo stop ai cinesi nel mirino c'è Stellantis

Due dirigenti italiani del gruppo nato dalla fusione tra FCA e PSA sono stati accusati dalla procura federale di frode nell’ambito dell’inchiesta sulle emissioni falsificate dei motori diesel da parte di Fiat Chrysler. (FormulaPassion.it)

L’Unicas ed i cavalli elettrici. Un primo interesse, da parte dell’universo industriale europeo, si registra nel 2010. Traduzione: è responsabile della Conferenza internazionale dei veicoli elettrici in seno all’Istituto degli ingegneri elettrici ed elettronici. (AlessioPorcu.it)

È bastato ventilare l'uso del golden power per fermare l'accordo con i cinesi. Ora l'obiettivo del Mise è evitare che la vendita di Fca ai francesi faccia evaporare tutto l'indotto in Italia. L'ad ha già detto che i nostri costi di produzione sono troppo altiIl ministro dello Sviluppo economico, Gia (La Verità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr