Maltempo, oltre 150 vittime in Europa per l'alluvione

Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente ESTERI

Lo riferisce la rete televisiva Rtbf citando fonti di polizia

Il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier ha in programma di recarsi a Erftstadt, a sud-ovest di Colonia, dove molte case sono crollate.

La polizia afferma che ora si sa che più di 90 persone sono morte nella contea di Ahrweiler, nella Germania occidentale, una delle aree più colpite, e si temono più vittime. ROMA – Il bilancio delle vittime delle disastrose inondazioni nell’Europa occidentale è salito a oltre 150 mentre i soccorritori lavorano per ripulire la devastazione e prevenire ulteriori danni. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

La notizia riportata su altri giornali

Dopo le alluvioni nel Nord Europa in tanti mancano all'appello. Critica la situazione anche in Belgio, dove le vittime del maltempo sono 27. (RTL 102.5)

Michele Schiavone Segretario Generale CGIE, Dr. Tommaso Conte, Presidente Intercomites Germania Possano i nostri auspici accompagnare l’azione di salvaguardia e di protezione delle genti e delle strutture civili per un rapido ritorno alla normalità. (ItaliaLavoroTv)

Gli elicotteri dell'esercito, che ha mobilitato oltre 800 effettivi, stanno recuperando le persone che hanno cercato riparo sui tetti. I residenti di Liegi sono stati esortati a lasciare le case o, se impossibilitati, trasferirsi al piano superiore. (Notizie - MSN Italia)

In totale i morti in Europa sono 153 Si aggrava il bilancio delle vittime del maltempo di questi giorni in Germania, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo e Svizzera. (Nuovo Sud)

Sono almeno 27 i morti per le terribili inondazioni che hanno colpito il Belgio. In Germania il bilancio parla di almeno 133 vittime (Lifestyleblog)

Ad ogni modo vedremo concretamente in quale modo gli Stati Uniti impediranno alla Russia di esercitare la sua proiezione di potenza nel campo energetico in Europa… Come indicato in un articolo precedente, l’amministrazione americana ha fatto un dietro-front rapido su una questione così delicata, nonostante le posizioni fra Stati Uniti e Germania siano state, soprattutto sotto l’amministrazione Trump, profondamente divergenti. (Startmag Web magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr