Inter, Lukaku: “L’anno più bello della mia carriera, un orgoglio”

Inter, Lukaku: “L’anno più bello della mia carriera, un orgoglio”
CIP SPORT

Per me è il momento di festeggiare con la gente, sono contento, per tanti è il primo titolo.

Non potevano mancare le sue impressioni dopo la vittoria del titolo.

“Sono molto contento per tutti gli interisti nel mondo, per la squadra, Conte, lo staff, il presidente, tutti.

Sono molto contento”

Uno scudetto che sa di riscatto per Romelu Lukaku che, con la maglia della Beneamata, ha saputo tirar fuori il meglio della sua carriera. (CIP)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il sindaco di Milano è stato criticato aspramente per la gestione di una situazione che, a detta di molti, "poteva essere prevista". "Inaccettabili", è la definizione data da Carmela Rozza, consigliera regionale del Pd, per i tifosi assembrati in Duomo (Notizie - MSN Italia)

Nell’area più centrale di piazza Duomo, le Forze dell’Ordine hanno preservato il sagrato della Cattedrale e la Galleria, i cui accessi sono stati opportunamente chiusi anche con l’impiego della Polizia Locale. (Yahoo Eurosport IT)

Le forze dell'ordine hanno impedito che la folla si fermasse sul sagrato della Cattedrale e in galleria Vittorio Emanuele, dove gli accessi sono stati chiusi anche grazie alla collaborazione della polizia locale I dati sono stati comunicati dalla questura al termine di una lunga giornata di festeggiamenti e assembramenti improvvisati. (Rai Sport)

Scudetto Inter, Conte al Club: 'Quest'anno non c'è stata partita, vincere qui è più difficile'

I protagonisti - Brozovic l'indispensabile, ma il futuro è un vero rebus. vedi letture. Provate anche solo a proporglielo, ad Antonio Conte, di giocare senza Marcelo Brozovic. A prescindere dal momento, a prescindere dall'avversario, a prescindere dalla competizione, il croato è il perno centrale e imprescindibile dell'Inter campione d'Italia. (TUTTO mercato WEB)

A naso, Conte ha goduto molto di più ieri, nel salotto della sua casa torinese, la città di Madama: ha riportato il titolo all’Inter dopo 11 anni, con 4 giornate d’anticipo; ha abbattuto il Regno dei Nove Scudetti, durato 3283 giorni, che lui stesso aveva inaugurato; nell’estate ‘19 ha preso in braccio un’Inter che aveva accumulato un distacco complessivo di 73 punti dalla Juve nei tre campionati precedenti e, un paio di stagioni dopo, ha vinto il tricolore lasciando la Signora 13 punti dietro; unico mister scudettato alla guida di Juve e Inter, oltre al Trap di cui condivide il furore (La Gazzetta dello Sport)

Devi entrarci dentro, devi capire dinamiche, devi stare attento al gioco e non devi snaturarti. Ma puoi avere tutte le idee che vuoi, ma deve esserci la disponibilità del calciatore di fare quello (ilBianconero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr